CORONAVIRUS

Coronavirus, Pro Vercelli: "Ci fermiamo, non importa se perderemo a tavolino"

Il presidente Secondo: "Stop a partite e allenamenti sino alla fine dell'emergenza. Speriamo il calcio fermi i campionati"

  • A
  • A
  • A

Mentre il calcio attende la giornata di domani per capire che direzione prendere, c'è chi non attende le decisioni della Figc e dice stop: "Da oggi la Pro Vercelli stoppa allenamenti, amichevoli e partite ufficiali sino alla fine dell'emergenza coronavirus. Se dovremo perdere partite a tavolino, lo faremo" le parole del presidente Massimo Secondo.

Il numero uno del club piemontese, Girone A di Serie C, è perentorio: "Spero che il Consiglio Federale di domani interrompa sia i campionati professionistici che gli allenamenti collettivi: è troppo pericoloso e irresponsabile continuare".

Nella conferenza stampa odierna, Secondo precisa: "I ragazzi potranno allenarsi da soli o in gruppi da quattro per farsi trovare pronti alla fine dell'emergenza, in totale sicurezza. Credo anche l'AIC sia d'accordo con noi".

E ancora: "Non voglio mettere a rischio la salute dei miei giocatori, dei loro amici, dei loro familiari. La sicurezza prima di tutto: se dovremo perdere partite, lo faremo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments