Coppa Italia: 1-0 al Milan, la Lazio è la prima finalista

Dopo lo 0-0 dell'andata, match deciso da Correa al 58'. Rossoneri spenti, qualificazione meritata per i biancocelesti

di ANDREA GHISLANDI

La Lazio è la prima finalista della Coppa Italia 2019. Dopo il 0-0 dell'andata, i biancocelesti battono 1-0 il Milan a San Siro grazie a un gol di Correa al 58' a conclusione di uno splendido contropiede orchestrato da Immobile. Una vittoria meritata per la squadra di Inzaghi, che in precedenza aveva sfiorato il vantaggio due volte con lo stesso argentino e Bastos e una volta con Leiva. Milan senza gioco e praticamente mai pericoloso.

Coppa Italia: Milan ko, Lazio prima finalista

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

LA PARTITA

Una Lazio da 10 in pagella conquista con pieno merito la 10a finale di Coppa Italia della sua storia. Inzaghi dà scacco matto a Gattuso e spedisce il Diavolo all'Inferno al termine di una partita che ha regalato pochissime emozioni fino al recupero del primo tempo, quando i biancocelesti si sono svegliati e per un Milan senza gioco né idee è stata subito notte fonda. In finale ci va la squadra che ha giocato meglio e che ci ha creduto di più, probabilmente forte dell'analoga impresa compiuta ai quarti sempre a San Siro contro l'Inter. Gattuso ha provato a risollevare una squadra in regresso evidente, passando alla difesa a 3 con il ritorno di Caldara dopo 7 mesi. Nonostante la discreta prova dell'ex juventino, l'esperimento può andare in soffitta con l'etichetta fallimento, visto che anche con il cambio di modulo i soliti difetti sono venuti a galla. Piatek è sempre troppo solo e mal rifornito dai vari Suso, Castillejo e Calhanoglu. E anche con l'ingresso di Cutrone le cose non sono migliorate. E il fatto che Strakosha sia stato chiamato a solo una parata impegnativa su Calabria nel primo tempo la dice lunga sull'inefficacia offensiva dei milanesi.

I rossoneri nella ripresa sono stati in balia del contropiede della Lazio e proprio da uno di questi è arrivato il gol-qualificazione di Correa. L'argentino, che con la squadra si è svegliato nel recupero del primo tempo, ha letteralmente spaccato la partita e il gol è il giusto premio a quella che è probabilmente la sua migliore gara stagionale. Unica nota stonata l'infortunio a Milinkovic-Savic, che si è procurato una doppia distorsione a caviglia e ginocchio. Mentre Romagnoli e compagni si leccano le ferite e ora devono centrare il quarto posto per non rendere fallimentare la stagione, Inzaghi aspetta di sapere chi sarà l'avversaria a Roma tra Atalanta e Fiorentina.

LE PAGELLE

Reina 7 - Di gran lunga il migliore dei suoi. Nel primo tempo è super su Correa, poi nella ripresa dice no a Lucas Leiva, lo stesso argentino e nel finale a Immobile.
Suso 5 - Tanto fumo e poco, pochissimo arrosto. Non si accende mai e con lui non si accende nemmeno la squadra.
Piatek 4,5 - Nel primo tempo quasi non tocca palla, nella ripresa un colpo di testa impreciso. Troppo solo e isolato e nemmeno l'ingresso di Cutrone lo agevola.

Correa 7,5 - Si sveglia nel recupero del primo tempo e poi diventa devastante. Reina gli dice no due volte, ma alla terza occasione l'argentino non sbaglia. Il primo gol del 2019 è davvero pesantissimo.
Bastos 7 - Un gigante in difesa, sfiora il gol in due occasioni tra fine primo tempo e inizio ripresa.
Lucas Leiva 7 - E' il principe del centrocampo, prezioso in ripiegamento e bravo a far girare la squadra con i tempi giusti.

IL TABELLINO

MILAN-LAZIO 0-1
Milan (3-4-3): Reina 7; Musacchio 5,5, Caldara 6 (20' st Cutrone 6), Romagnoli 5,5; Calabria 6 (40' Conti 5); Kessie 5,5, Bakayoko 5,5, Laxalt 5; Suso 5, Piatek 4,5, Castillejo 5 (12' st Calhanoglu 5). A disp.: G. Donnarumma, A. Donnarumma, Abate, Rodriguez, Zapata, Bertolacci, Biglia, Borini, Paquetà. All.: Gattuso 5
Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 7, Luiz Felipe 6, Acerbi 6,5; Romulo 6, Milinkovic-Savic sv (15' Parolo 6), Lucas Leiva 7, Luis Alberto 7 (40' st Badelj sv), Lulic 6; Correa 7,5 (30' st Caicedo 6), Immobile 6. A disp.: Proto, Guerrieri, Wallace, Patric, Durmisi, Marusic, Jordao, Cataldi, Neto. All.: Inzaghi 7
Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 13' st Correa (L)
Ammoniti: Luiz Felipe (L), Musacchio (M), Caicedo (L), Bakayoko (M)

LE STATISTICHE

• La Lazio disputerà la 10ª finale di Coppa Italia, l’ultima risaliva al 2016/17.
• La Lazio ha raggiunto la finale di Coppa Italia in cinque delle ultime sei occasioni in cui ha disputato la semifinale.
• Il Milan ha perso quattro delle ultime sette partite in tutte le competizioni (1V, 2N), tante quante nelle precedenti 26.
• Krzysztof Piatek ha toccato un solo pallone in area avversaria, record negativo per lui in un match con la maglia del Milan in tutte le competizioni.
• Ciro Immobile ha preso parte attiva a cinque delle sei reti della Lazio in questa edizione della Coppa Italia: tre gol e due assist.
• Sesta rete per Joaquín Correa con la maglia della Lazio in tutte le competizioni, prima nel 2019.
• Il Milan è l'unica squadra contro cui Correa ha segnato più di un gol (due) con la maglia della Lazio in tutte le competizioni.
• 50ª presenza per Mateo Musacchio con il Milan in tutte le competizioni.
• Prima presenza per Mattia Caldara al Meazza con la maglia del Milan in tutte le competizioni, la sua unica partita con i rossoneri risaliva a 216 giorni fa in trasferta contro il Dudelange in Europa League.

TAGS:
Milan
Lazio
Coppa italia
Semifinale ritorno
Correa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X