Preliminari Champions League: Maribor qualificato al 117', ko indolore per la Stella Rossa

Gli sloveni perdono per 3-2 a Stoccolma, ma l'Aik è fuori. Il Rosenborg ribalta il ko dell'andata e elimina il Bate

  • A
  • A
  • A

Impresa nel secondo turno di qualificazione alla Champions League 2019-20. Il Maribor elimina infatti l'Aik, trovando il gol decisivo al 117' con Cretu: agli svedesi non basta la vittoria per 3-2. Passa il turno anche la Stella Rossa, nonostante il ko per 2-1 a Helsinki sul campo dell'Hjk. Il Rosenborg fa 2-0 sul Bate e accede al terzo turno, ribaltando la sconfitta dell'andata in Bielorussia. Avanti senza grattacapi Qarabag e Copenhagen.

 champions

Una sfida palpitante, decisa ai supplementari e con la beffa servita alla gente di Stoccolma quando ormai sembrava tutto finito. L'Aik batte il Maribor per 3-2, ma a passare al terzo turno sono gli sloveni che all'andata avevano vinto per 2-1. E proprio questo è il risultato con cui si arriva al 90', dopo le reti svedesi di Karlsson al 4' e Larsson al 61' (spettacolare la sua punizione a giro), intervallate dal pareggio di Kotnik al 48'. A inizio supplementari segna subito Elyounoussi (è il 93'), ma il colpo di testa di Cretu al 117' confeziona il passaggio del turno per il Maribor e la più amara vittoria possibile per l'Aik.

L'altra piccola, grande impresa della serata è quella del Rosenborg: all'andata in Bielorussia il Bate aveva vinto per 2-1 e, fino a una ventina di minuti dal termine, i norvegesi non riescono a raddrizzare la sfida tra le mura amiche. Al 73' però Jonassen (norvegese del Bate) commette fallo in area su Soderlung: Helland trasforma il rigore del sorpasso e all'85' lo stesso Soderlung mette al riparo il risultato con un destro dalla distanza che vale il raddoppio. Meno problemi per la Stella Rossa: dopo il 2-0 di Belgrado, i serbi vedono in discussione il passaggio del turno solo per dieci minuti a Helsinki. Dopo il vantaggio dell'Hjk firmato al 46' da Dahlstrom, infatti, Jovancic pareggia al 56'. Completamente inutile, ai fini del passaggio del turno, il gol che segna Riski a tempo scaduto e che vale la vittoria per i finlandesi.

Passa invece il turno senza particolari grattacapi il Qarabag: la formazione armena, che in Irlanda aveva pareggiato 1-1, a Baku batte per 3-0 il Dundalk grazie a una doppietta di Romero (12' e 87') intervallata dal gol di Ailton al 76'. Avanti anche il Copenhagen, che dopo aver vinto 1-0 in trasferta si ripete in Danimarca contro i campioni di Galles del Tns (il cui nome completo è tanto lungo quanto impronunciabile: The New Saints of Oswestry Town & Llansantffraid Football Club). Finisce infatti ancora 1-0: decide Zeca al 52'.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments