Champions League, Mourinho si ispira a Federer per battere lo Young Boys

Lo Special One ha voluto caricare i suoi invitandoli a ragionare come il forte tennista

  • A
  • A
  • A

Se Roger Federer ha vinto su tutte le tipologie di campo da tennis (terra battuta, cemento, erba) perché non può farlo anche il mio Manchester United? E' questa la domanda che Josè Mourinho ha posto alla stampa poche ore prima del fischio d'inizio del match di Champions che i Red Devils disputeranno in casa dello Young Boys su un campo sintetico che non piace per nulla allo Special One. Ma il manager portoghese non vuole sentire scuse e chiede ai suoi di ispirarsi proprio al tennista svizzero visto che si gioca nella sua terra natia.

“Non siamo abituati a giocare sul sintetico, sappiamo che è molto diverso rispetto a un campo naturale, ma non voglio cercare scuse. La Svizzera è la patria di uno dei tennisti più forti di sempre, che è abituato a vincere su tutte le superfici e così dovremo fare anche noi” le parole di Mourinho che chiederà ai suoi di superare anche questo ostacolo dopo il difficile inizio di stagione in Premier League con ben due sconfitte nelle prime cinque uscite.

Il Manchester United, inserito nello stesso girone della Juventus, è chiamato al riscatto in Champions League dopo il deludente percorso europeo della scorsa stagione quando gli inglesi furono eliminati agli ottavi dal Siviglia di Montella che riuscì addirittura a vincere ad Old Trafford.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments