LOKOMOTIV MOSCA-JUVENTUS 1-2

Champions League, Lokomotiv Mosca-Juventus 1-2: bianconeri agli ottavi di finale

Douglas Costa al 93' regala la qualificazione a Sarri: Ramsey sblocca al 4', pari momentaneo di Miranchuk

  • A
  • A
  • A

Una rete di Douglas Costa, al 93', consegna alla Juve gli ottavi di finale di Champions con due giornate d'anticipo. A Mosca, contro la Lokomotiv, finisce 2-1 per i bianconeri che passano in vantaggio dopo 4' grazie alla zampata di Ramsey in seguito a un errore del portiere su una punizione di Ronaldo. La replica dei padroni di casa porta la firma di Miranchuk al 12' prima del gran gol del brasiliano nel recupero.

LA PARTITA
Missione compiuta per la Juve, che sotto la pioggia di Mosca conquista il pass per gli ottavi di finale con 180 minuti d'anticipo. Non è una serata semplice per la Signora, che nonostante il vantaggio immediato deve poi subire il ritorno della Lokomotiv e soltanto in pieno recupero, grazie a un'azione irresistibile di Douglas Costa, trova il varco giusto per affondare i russi. 

Il 4-3-1-2 di Sarri, molto statico in mezzo al campo, diventa presto molto prevedibile anche se i primi a colpire, come detto, sono proprio i bianconeri. Al 3', infatti, Ronaldo calcia da sinistra una punizione apparentemente innocua: Guilherme combina la frittata facendosela passare in mezzo alle gambe e Ramsey devia in rete mentre la sfera sta per varcare la linea. La risposta della Lokomotiv, ben sincronizzata con un solido 4-4-2, arriva soprattutto da sinistra e al minuto 12, da un cross di Rybus, nasce l'1-1: Bonucci calcola male il tempo e Miranchuk è libero di colpire di testa; la palla sbatte sul palo e sulla ribattuta è lo stesso attaccante a ribadire in porta. 

La Juve soffre e riesce a riprendere in mano il gioco soltanto dopo mezz'ora. Higuain ha due chance tra il 33' e il 35', poi esce dal match ma si rivedrà al momento più importante. Nella ripresa diminuisce l'intensità e i bianconeri rischiano soltanto al 78', quando Bonucci rimedia a un errore di Rugani e salva sulla linea un tiro a porta vuota di Joao Mario. Nel frattempo la Signora può contare sulla freschezza di Douglas Costa, che allarga la difesa della Lokomotiv prima di decidere le sorti del girone al 93': il brasiliano parte largo da sinistra e conclude lo slalom dopo essersi appoggiato a Higuain, che lo manda in porta di tacco. Il primo obiettivo stagionale arriva coi fuochi d'artificio.

LE PAGELLE

Douglas Costa 7,5 - Con una straordinaria azione personale consegna alla Juve gli ottavi di Champions. Sarri recupera una freccia fondamentale per il proprio arco. 
 
Bonucci 6 - Perde Miranchuk in occasione del pari russo, però si riscatta al 78' salvando sulla linea un tiro a botta sicura di Joao Mario

Rabiot 6 - Al piccolo trotto in mezzo al campo. Tiene il ritmo basso ed è timido con gli inserimenti per un'ora, però cresce nel finale di gara.

Danilo 5 - In grossa difficoltà nel primo tempo, quando dalla sua parte la Lokomotiv attacca con troppa facilità. Oltre la metà campo il contributo è scarso. 

Miranchuk 7 - Segna, sfiora il gol in un'altra occasione e ci prova appena può. I bianconeri faticano a leggere i suoi movimenti tra le linee. 

Guilherme 5 - Gravissimo l'errore che regala alla Juve il primo gol. Poi si riscatta con diversi interventi non semplici, ma nel recupero viene nuovamento punito.

 

IL TABELLINO

LOKOMOTIV MOSCA-JUVENTUS 1-2
Lokomotiv Mosca (4-4-2):
Guilherme 5; Ignatyev 5,5 Howedes 6, Corluka 6, Rybus 6; Zhemaletdinov 6,5 (36' st Murilo sv), Krychowiak 6, Barinov 6, Joao Mario 6 (40' st Kolomeytsev sv); Eder 6, Miranchuk 7.
A disp.: Kochenkov, Zhivoglyadov, Idowu, Magkeev, Tugarev. All.: Semin 6,5
Juventus (4-3-1-2): Szczesny 6; Danilo 5, Bonucci 6, Rugani 5,5, Alex Sandro 5,5; Khedira 6 (25' st Douglas Costa 7,5), Pjanic 6, Rabiot 6; Ramsey 6 (19' st Bentancur 5,5); Higuain 6,5, Ronaldo 6 (36' st Dybala sv).
A disp.: Buffon, De Sciglio, Demiral, Matuidi. All.: Sarri 6
Arbitro: Buquet (Francia)
Marcatori: 4' Ramsey (J), Miranchuk (L), 48' st Douglas Costa (J)
Ammoniti: Bonucci, Douglas Costa (J); Rybus (L)
Espulsi: -

LE STATISTICHE
•    La Juventus si è qualificata agli ottavi di Champions League con due turni d'anticipo per la prima volta dal 2008/09.
•    Quello di Aaron Ramsey è il gol numero 300 della Juventus nella moderna Champions League, è il quinto club a raggiungere questa cifra (le altre Real, Barcellona, Bayern e United).
•    Aaron Ramsey è il primo giocatore britannico a segnare un gol per la Juventus nella sua storia in Champions League/Coppa dei Campioni.
•    Primo gol con la maglia della Juventus in Champions League per Douglas Costa (non segnava da marzo 2017 contro l'Arsenal).
•    Quello di Ramsey è il gol più veloce della Juventus in Champions da Mandzukic (aprile 2018) contro il Real Madrid.
•    Aleksey Miranchuk è il primo giocatore a segnare all'andata e ritorno contro la Juventus in un Girone di Champions da Cristiano Ronaldo nel 2013/14 (Real Madrid).
•    Cristiano Ronaldo non veniva sostituito in un match di Champions League da febbraio 2016 contro la Roma e prima del minuto 85 da ottobre 2014 contro il Liverpool.
•    Ronaldo con la maglia della Juventus nella fase a gironi di Champions segna in media 0,2 gol a partita (2 reti in 9), con quella del Real sempre nella fase a gironi era 1,1 (55 in 49).
•    Douglas Costa (Donetsk, Bayern, Juventus) è il secondo giocatore della storia della Champions a segnare per 3 club differenti da subentrato dopo Andre Schürrle elsea, Wolfsburg, BVB).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments