Atalanta-United 2-2

Champions League: Atalanta-Manchester United 2-2, Ronaldo gela la Dea al 91'

Bergamaschi illusi da Ilicic e Zapata e beffati nel recupero dal formidabile portoghese, salito a quota 139 gol

di
  • A
  • A
  • A

Nella 4a giornata di Champions League, l'Atalanta pareggia 2-2 col Manchester United e scivola al terzo posto del gruppo F. La gara del Gewiss Stadium è sbloccata al 12' da Ilicic, con la complicità di De Gea che si fa passare la palla sotto la pancia. Nel recupero del primo tempo gli inglesi pareggiano con il 138esimo gol in Champions di Ronaldo. Al 56' il gol di Zapata, prima annullato e poi convalidato dal Var, al 91' la doccia fredda di CR7

LA PARTITA
Atalanta-Cristiano Ronaldo 2-2. E' questa in estrema sintesi il riassunto della bellissima partita di Bergamo dove la squadra che ha giocato meglio è tornata a casa con un solo punto che sa tanto di beffa solo perché la rivale ben più blasonata può schierare il killer più letale del pianeta sul palcoscenico europeo. Un minuto maledetto il 46, che da stasera per i tifosi bergamaschi non sarà più solo quello del mitico Valentino Rossi: è infatti il minuto, del primo e del secondo tempo, in cui si è acceso il fenomeno portoghese, per il resto della gara ben contenuto dai difensori di Gasperini. Come all'andata è l'ex Juve a dare ossigeno a Solskjaer e come all'andata la Dea esce con più di un rammarico. Ora la classifica dice terzo posto ma la squadra orobica ha dimostrato anche stasera di avere tutto per passare il turno.

Gasperini ritrova Palomino in difesa e in attacco si affida a Zapata, coadiuvato da Pasalic e Ilicic. Solskjaer si schiera a specchio con la difesa a tre che ha ben impressionato con il Tottenham, in avanti la coppia Rashford-Ronaldo. Il portoghese ci mette solo 19 secondi per sferrare il primo tiro verso Musso, un destro debole e centrale. Al 5' i Red Devils vanno vicinissimi al vantaggio: il tiro di McTominay è deviato da Palomino, Musso è spiazzato ma il pallone sbatte sul palo. Scampato il pericolo, la Dea passa al 12': Zapata per il rimorchio di Ilicic, sinistro sotto la pancia di De Gea, non esente da colpe. I bergamaschi si difendono con ordine e non soffrono il possesso palla degli inglese, imprecisi soprattutto con Pogba. Dopo un destro impreciso di Zapata (21'), proprio un errore del francese aziona il colombiano, incredibile e provvidenziale il recupero di Bailly (31'). L'infortunio di Varane costringe Solskjaer a cambiare modulo e con l'inserimento di Greenwood lo United torna al 4-2-3-1. Il primo tempo sembra scorrere via senza altre emozioni, ma in campo c'è il re di Champions e come spesso gli capita non perdona: Bruno Fernandes di tacco per Ronaldo che di destro batte Musso dopo una bellissima giocata palla a terra. Per il campione portoghese, al 138° gol in Champions, gli aggettivi sono finiti da un pezzo. 

A inizio ripresa i due campioni portoghesi si invertono i ruoli, ma Palomino salva con il corpo sull'ex Novara, Udinese e Sampdoria (48'). Gasp, intanto, ha lasciato negli spogliatoi Pasalic per inserire Djimsiti, con l'avanzamento a centrocampo di De Roon. Al 56' Zapata scatta sul filo del fuorigioco, resiste al recupero di Maguire e di sinistro fa secco De Gea. L'arbitro annulla, ma il Var lo corregge, perché il colombiano è tenuto in gioco proprio dal difensore inglese. L'arrembaggio dello United non è quello dell'andata e la Dea si difende senza troppi affanni, anche quando entrano Matic e Cavani. Zapata prima manda alto di testa (79'), poi impegna dalla distanza De Gea, bravo a salvarsi in angolo. I minuti passano e l'impresa è sempre più vicina, ma il diagonale di Ronaldo al 91' rovina una festa meritata e complica la qualificazione agli ottavi.

LE PAGELLE
Zapata 7,5
- L'uomo copertina insieme a Ronaldo della serata del Gewiss Stadium, condita da un assist e dal gol dell'illusione. Il solo Bailly gli tiene testa e gli nega un paio di gol, mentre fa a pezzi la retroguardia dei Red Devils.
De Roon 7 - Ovunque lo metti, difficilmente l'olandese delude. Primo tempo da difensore senza sbavature e secondo da centrocampista con un occhio di riguardo per Bruno Fernandes, marcato come un francobollo. Chapeau!
Ilicic 6,5 - Lo sloveno, preferito a Malinovskyi, ripaga in pieno la fiducia di Gasperini. Bravo a capitalizzare l'assist di Zapata, anche se le colpe di De Gea sono evidenti. Con il passare dei minuti le energie vengono meno fino al cambio con Muriel.

Ronaldo 7,5 - Gli aggettivi per definire questo fantastico giocatore sono finiti ormai da tempo. Due squilli, entrambi al minuto 46', e due gol: 139 in Champions. Inarrivabile.
Bailly 7 - Il difensore ivoriano è una spanna sopra a tutti i compagni di difesa. Salva un gol già fatto nel primo tempo su Zapata e arricchisce la sua prova con tante chiusure provvidenziali. Un solo neo quando si perde Zapata in occasione del 2-1, ma a tenere in gioco il colombiano è il compagno Maguire.
Pogba 5 - Il centrocampista francese conferma il suo momento no con una prestazione davvero sottotono. Tanti gli errori in fase di appoggio e costruzione, tanto che Solskjaer lo toglie a 20' dalla fine nonostante sia squalificato in Premier.  
De Gea 4,5 - Il portiere spagnolo alterna grandi parate a papere colossali e questa sera al Gewiss Stadium è nella peggiore versione. E' evidente il suo errore sul gol di Ilicic, quando si fa passare la palla sotto la pancia. 

IL TABELLINO
ATALANTA-MANCHESTER UNITED 2-2
Atalanta (3-4-2-1)
: Musso 6; De Roon 7, Demiral 6, Palomino 6; Zappacosta 6, Freuler 6,5, Koopmeiners 6, Maehle 6; Ilicic 6,5 (26' st Muriel 5,5), Pasalic 5,5 (1' st Djimsiti 6); Zapata 7,5. A disp.: Rossi, Sportiello, Pezzella, Malinovskyi, Scalvini, Miranchuk, Lovato, Piccoli. All.: Gasperini 6,5
Manchester United (5-3-2): De Gea 4,5; Wan-Bissaka 6, Bailly 7, Varane 6 (38' Greenwood 6,5), Maguire 5, Shaw 6; Bruno Fernandes 6 (42' st Van de Beek sv), McTominay 6,5 (42' st Sancho sv), Pogba 5 (24' st Matic 6); Rashford 5,5 (24' st Cavani 5,5), Ronaldo 7,5. A disp.: Henderson, Mata, Martial, Lingard, Fred, Dalot, Alex Telles. All.: Solskjaer 6
Arbitro: Vincic (Slovenia)
Marcatori: 12' Ilicic (A), 46' pt e 46' st Ronaldo (M), 11' st Zapata (A)
Ammoniti: McTominay (M)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
Josip Ilicic ha segnato almeno due reti più di qualsiasi altro giocatore con la maglia dell'Atalanta in Champions League (sette per lo sloveno).
Dei sette gol segnati da Josip Ilicic in Champions League, questo è il primo arrivato al Gewiss Stadium.
Duván Zapata ha servito cinque assist con la maglia dell'Atalanta in Champions League, più di qualsiasi altro giocatore con il club bergamasco.
Duván Zapata è il primo giocatore dell'Atalanta ad aver preso parte a 10 gol in Champions League: cinque reti e cinque assist per il colombiano.
Duván Zapata ha messo lo zampino in cinque delle ultime sei reti interne dell'Atalanta in Champions League: tre reti e due assist.
Cristiano Ronaldo (36 anni e 270 giorni) è il secondo giocatore più anziano ad aver segnato una doppietta in Champions League, dopo Filippo Inzaghi (37 anni e 86 giorni) contro il Real Madrid nel novembre 2010.
Cristiano Ronaldo è il primo giocatore del Manchester United a trovare il gol per quattro presenze consecutive in Champions League da Ruud van Nistelrooy nell’aprile 2003 (nove).
Cristiano Ronaldo ha segnato 127 gol in tutte le competizioni con il Manchester United (303 partite), uno in più di quelli messi a segno dal suo attuale allenatore Ole Gunnar Solskjaer con la maglia dei Red Devils (126 in 366 gare).
Il Manchester United non ha tenuto la porta inviolata in alcuna delle prime quattro partite stagionali di Champions League per la prima volta nella competizione.
L'Atalanta ha trovato la rete con entrambe le prime due conclusioni nello specchio effettuate nel match contro lo United.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments