Champions, Lamela avvisa la Juve

Il talento degli Spurs esalta Buffon: "E' una leggenda vivente"

  • A
  • A
  • A

Il countdown per gli ottavi di finale di Champions è iniziato. Ed Erik Lamela avvisa la Juve in vista del primo round del 13 febbraio a Torino. "Sono ottimista. Penso che possiamo farcela - ha spiegato -. I bianconeri sono fortissimi, hanno giocato due finali Champions nelle ultime tre stagioni, ma anche noi siamo forti". Poi su Buffon: "Appartiene ad una categoria particolare, la più elevata nel mondo del calcio: quella delle leggende".

Intervistato da "Extratime Gazzetta", Lamela ha parlato non solo del prossimo avversario in Champions del suo Tottenham, ma anche dei numerosi problemi fisici che l'hanno colpito nel 2017. "Ho avuto problemi alle anche. I medici hanno detto che erano anomalie congenite, che mi portavo dietro dalla nascita - ha spiegato -. Con il calcio la situazione è peggiorata e sono stato costretto a fermarmi. Ora sto bene".

Quanto invece alla doppia sfida con la Juve, Lamela mostra un certo ottimismo. "Il 2-2 di Liverpool può darci una spinta in più - ha raccontato -. Si sosteneva che le trasferte sui campi delle grandi squadre fossero il nostro vero limite. Forse a Anfield lo abbiamo superato". "Alla fine possono essere i dettagli a decidere chi passerà il turno", ha proseguito. Infine ancora qualche battuta su Buffon: "Quando arrivi alla sua età e ti esprimi ancora a questi livelli, il merito non è solo del talento, ma anche di un fisico eccezionale e di una grandissima professionalità".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments