Swansea, Guidolin: "Esonero? Forse"

Il tecnico veneto si gioca la panchina: "Esonerato? Potrebbe accadere. Forse"

  • A
  • A
  • A

Soli 4 punti in 6 partite, uno in più della zona retrocessione. La panchina di Francesco Guidolin allo Swansea scricchiola parecchio e una sconfitta contro il Liverpool potrebbe essergli fatale. "Potrebbe accadere. Forse- ha detto l'allenatore veneto in conferenza stampa - Non sarà facile battere il Liverpool. Ma se vinciamo sabato, almeno per il periodo della sosta internazionale, non si parlerà più della mia posizione".

C'è solo una parola d'ordine: vincere. Battere il Liverpool per tenersi stretta la panchina dello Swansea. Compito davvero arduo per Guidolin che sabato all'ora di pranzo riceve una delle squadre più in forma della Premier. "La mia posizione non è importante, quella dello Swansea è importante, e dobbiamo fare risultato - ha spiegato - So che questo non è un buon momento per la squadra, ma abbiamo solo bisogno di lavorare e fare risultato. Questo è il calcio e senza risultati queste parole non sono importanti. Dobbiamo vincere: è chiaro per me, per il Presidente e per tutti".

Nessuna rassicurazione dal presidente del club Huw Jenkins. "La settimana scorsa ho parlato con il presidente, ma non ho bisogno di questo. La cosa più importante è lavorare con i miei giocatori sul campo di allenamento, ed essere concentrati sulla prossima partita".

Il tecnico ex Udinese indica la strada. "Se giochiamo sabato contro il Liverpool come abbiamo fatto contro il Manchester City possiamo ottenere un buon risultato". L'impresa è di quelle titaniche, ma il tecnico di Castelfranco Veneto ha dimostrato in passato di saper stupire davvero tutti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments