SUPERCOPPA SPAGNOLA

Supercoppa di Spagna: al Real il Clasico col Barcellona, Ancelotti in finale

I blancos vincono 3-2 ai supplementari: decidono i gol di Vinicius, Benzema e Valverde, inutili le reti di de Jong e Ansu Fati. Ora Atletico o Bilbao

  • A
  • A
  • A

Il Real Madrid è la prima finalista della Supercoppa di Spagna. A Riyadh, i blancos battono 3-2 il Barcellona detentore della Coppa del Re dopo il 2-2 dei primi 90 minuti: Vinicius (25') e Benzema (72') illudono Ancelotti, ma i blaugrana rispondono con de Jong (41') e Ansu Fati (83'). Ai supplementari, decide la rete di Valverde al 98': tra il Real e il titolo c'è ora una tra l'Atletico di Simeone e l'Athletic Bilbao.

Getty Images

Il Real beffa ancora il Barcellona e resta in corsa per il primo trofeo, la Supercoppa di Spagna, vincendo 3-2 il Clasico di Riyadh e volando in finale. I blancos partono forte e, con la velocità e la qualità dei loro attaccanti, mettono subito in difficoltà la difesa blaugrana, soprattutto nelle ripartenze. Vinicius, lanciato in profondità, spara addosso a ter Stegen, mentre Asensio non capitalizza un buon contropiede con un sinistro fuori misura. L'occasione buona, però, arriva inevitabilmente al 25': Benzema ruba palla a Busquets e lancia in nello spazio Vinicius, che si invola verso la porta catalana e la buca con un sinistro sotto la traversa firmando l'1-0 in favore dei blancos. Il Barcellona prova a rispondere con i colpi di testa di Luuk de Jong che, però, Courtois blocca senza problemi, mentre Dembélé è impreciso dal limite dell'area col destro a giro. Al 41', però, l'olandese firma il pareggio, ed è un 1-1 fortunato per la formazione di Xavi: sul cross di Dembélé, infatti, Militao rinvia ma sul piede dell'ex Siviglia, che batte Courtois anche grazie all'aiuto del palo.

La ripresa si infiamma a partire dalla seconda metà: al 72', Benzema si avventa sulla ribattuta di piede di ter Stegen sul cross di Carvajal e, dopo essersi fatto ipnotizzare al primo tentativo, deposita in rete a porta vuota, avvicinando il Real alla finale. Ma il Barcellona non ci sta e trova il 2-2 all'83': Jordi Alba pesca in area Ansu fati che, di testa, ristabilisce la parità, prolungando la sfida ai tempi supplementari. Al 98', però, gli uomini di Ancelotti tornano davanti, e in maniera definitiva: cross di Rodrygo, velo di Vinicius e conclusione vincente a rimorchio di Valverde, che insacca. Nel secondo, Ezzalzouli sfiora il 3-3 con un diagonale destro di poco a lato: è l'ultima emozione della prima semifinale della Supercoppa di Spagna, che vede il Real volare all'atto conclusivo. Ancelotti, adesso, aspetta una tra l'Atletico di Simeone e l'Athletic Bilbao per aggiudicarsi il primo titolo stagionale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti