Real, Zidane: "L'anno prossimo la Liga primo obiettivo"

In casa merengue pronta la rivoluzione di mercato e di priorità: "Dovremo partire nel migliore dei modi"

Zinedine Zidane (Getty Images)

"Vincere la Liga sarà il primo obiettivo della prossima stagione". Lo ha detto Zinedine Zidane, allenatore del Real Madrid, parlando in conferenza stampa in vista della partita contro il Getafe. "Il prossimo anno proveremo a iniziare il campionato nel migliore dei modi, perché altrimenti diventa complicato". Alla domanda se c'è più motivazione in Champions che in campionato, Zizou replica: "Noi abbiamo 33 campionati, il Barça quanti? Ultimamente stanno facendo bene e dobbiamo congratularci con loro, ma dobbiamo cambiare questa dinamica. Ho sempre detto che la cosa più importante per me è il giorno per giorno".

L'estate che verrà segnerà la rivoluzione in casa Real Madrid. Diversi i volti nuovi in arrivo (tutto fatto per Militao, Hazard e Pogba nel mirino tra gli altri), ma anche diversi gli obiettivi. Dopo l'abbuffata di Champions League degli ultimi anni, la bellezza di 4 di cui 3 consecutive, in casa merengue vogliono tornare a primeggiare nella Liga dopo tanti (troppi) anni di dominio del Barcellona. In bacheca ci sono la bellezza di 33 titoli nazionali e la squadra della capitale rimane la più titolata di Spagna (33 contro 25 del Barcellona), ma negli ultimi 12 anni i trionfi sono stati appena 4 (2007-2008-2012-2017), uno ogni 3 anni. Numeri inaccettabili da quelle parti dove sono abituati solo a vincere.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X