INGHILTERRA

Premier League: vincono Arsenal e Tottenham, il Chelsea affonda con l’Everton

I Gunners battono il West Ham per 2-1 e rientrano in zona Champions a +2 sulla squadra di Conte che ha superato 3-1 il Leicester. Colpo salvezza dei Toffees contro Tuchel

  • A
  • A
  • A

Nella 35esima giornata della Premier League, l’Arsenal espugna il campo del West Ham per 2-1, grazie a Holding e Gabriel, e ricaccia fuori dalla zona Champions il Tottenham, che aveva superato 3-1 in casa il Leicester, avversario della Roma in semifinale di Conference League. Rete di Kane e doppietta di Son per la squadra di Conte. Male invece il Chelsea, che non riesce a blindare il terzo posto e cade 1-0 in casa dell’Everton terzultimo.

© Getty Images

WEST HAM-ARSENAL 1-2
Nel derby londinese a imporsi è un Arsenal più pronto e che si riprende il quarto posto. Il 2-1 in casa del West Ham porta le firme di due difensori: Holding e Gabriel. Rilanciata la sfida cittadina con il Tottenham di Conte, ora a -2 dalla squadra di Arteta. Per gli Hammers un ko da archiviare in fretta in vista del ritorno in Europa League contro l’Eintracht Francoforte, dove la squadra di Moyes dovrà recuperare la sconfitta casalinga per arrivare in finale. Nella prima mezz’ora le occasioni latitano. Al 37’ ci prova Nketiah, ma Fabianski devia in angolo. Dalla bandierina pennella Saka, Holding sale in cielo e regala il vantaggio ai suoi. Il West Ham carica a testa bassa. Il pari è nell’aria e arriva sulla sirena della frazione: Coufal mette dentro, Bowen stoppa di sinistro e calcia con lo stesso piede, sfruttando anche una deviazione. È il decimo gol per lui in una stagione formidabile. Al 54’ il bis: altro calcio d’angolo e altro gol di un centrale difensivo dei Gunners. Sugli sviluppi del corner, infatti, Martinelli trova Gabriel tutto solo che insacca l’1-2 finale. L’Arsenal si riprende dunque il quarto posto in una serrata lotta per la Champions che si deciderà probabilmente con lo scontro diretto sul campo degli Spurs del 12 maggio.

TOTTENHAM-LEICESTER 3-1
Dopo due partite senza vittorie, il Tottenham ritrova il sorriso e resta in corsa per il quarto posto che vale la Champions. Contro un Leicester fortemente rimaneggiato, reduce dalle fatiche di Conference League e con la testa al ritorno della semifinale contro la Roma, è il solito asse Son-Kane a portare avanti gli Spurs dopo 22 minuti: corner del coreano e il bomber inglese, sempre ispirato quando affronta le Foxes, insacca di testa. Il Leicester non riesce a rendersi pericoloso, al 60’ allora è la volta di Son che firma il raddoppio su assist di Kulusevski. Il match di fatto si chiude qui, gli ospiti non hanno più nulla da chiedere al campionato, al 79’ ancora Son arrotonda il risultato e nel recupero Iheanacho accorcia inutilmente.

EVERTON-CHELSEA 1-0
Fondamentale colpo salvezza dell’Everton che tiene vive le speranze di restare in Premier League, mentre il Chelsea resta terzo ma deve guardarsi le spalle. Primo tempo equilibrato in cui l’Everton ci prova ma il Chelsea tiene e gestisce senza troppi problemi. La svolta della partita arriva dopo appena sessanta secondi dall’inizio della ripresa: pasticcio di Azpilicueta che da ultimo uomo si fa soffiare palla da Richarlison e regala il vantaggio ai padroni di casa, firmato proprio dal brasiliano. Goodison Park si infiamma, gli uomini di Lampard (che proprio del Chelsea è stato allenatore e prima ancora una leggenda da giocatore) sono sulle ali dell’entusiasmo, ma il Chelsea ha la grande occasione di pareggiare quando Mount colpisce un doppio palo e poi Pickford compie due miracoli nel giro di un minuto. E’ il segnale che è una giornata propizia per i Toffees, nel recupero ancora Pickford ferma Kovacic e il pubblico di Liverpool può esultare. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti