INGHILTERRA

Premier League: il Liverpool stende il Forest al 99’, frena ancora il Chelsea

Nunez regala i tre punti ai suoi in extremis, il Tottenham rimonta 3-1 il Palace. Pareggiano i Blues (2-2 col Brentford), Brighton ko

  • A
  • A
  • A
Premier League: il Liverpool stende il Forest al 99’, frena ancora il Chelsea - foto 1
© Getty Images

Nunez firma al 99' l'1-0 del Liverpool contro il Nottingham Forest nel match valido per la ventisettesima giornata di Premier League e mantiene i Reds in vetta alla classifica. Il Tottenham supera 3-1 il Crystal Palace grazie alle reti di Romero e Son nel finale, mentre Diasasi salva il Chelsea (2-2 contro il Brentford). Il Brighton cade 3-0 contro il Fulham, mentre Beto non basta all'Everton (ko 3-1 col West Ham). 3-0 del Newcastle sui Wolves.

BRENTFORD-CHELSEA 2-2
Wissa spaventa più volte gli uomini di Pochettino in avvio di partita, ma sono i Blues a passare in vantaggio dopo 35’: Nicolas Jackson riceve il cross di Malo Gusto e batte Flekken di testa. Il Brentford risponde in apertura di ripresa con Roerslev, che realizza in area piccola. La rimonta si completa al 69’ con la firma di Wissa, mentre Reguilon si vede negare il tris dal palo dopo un inserimento di testa. L'episodio favorisce i Blues, che la pareggiano all’83’ con la deviazione aerea di Disasi. Vittoria mancata quindi per il Brentford (ora a 26 punti), deluso come il Chelsea, che si trova a trentasei lunghezze.

TOTTENHAM-CRYSTAL PALACE 3-1
L'unica grande occasione del primo tempo capita a Timo Werner, che da pochi passi non riesce ad avere la freddezza necessaria per portare avanti gli Spurs. Son colpisce il palo interno con una bella giocata ad inizio ripresa, ma la partita viene sbloccata dalle Eagles con il gran gol su calcio di punizione di Eze all'ora di gioco. Romero si vede negare la rete poco dopo, ma ci pensa Timo Werner ad aiutare la squadra di Postecoglou, trasformando col destro l'assist di Johnson al 77’. Bastano meno di tre minuti ai padroni di casa per ribaltarla con il centrale argentino ex Atalanta, che incorna perfettamente e regala i tre punti al Tottenham, che la chiude poi all’88’ con il destro dal limite di Son e sale a 50 punti, mentre il Palace resta a ventinove.

NOTTINGHAM FOREST-LIVERPOOL 0-1
Il grande ex Divock Origi sfiora subito il vantaggio dopo 13’ con un tiro da fuori area, poi tocca ad Elanga impegnare Kelleher in ripartenza. Luis Diaz (murato da Murillo) e Clark cercano di creare pericoli alla porta dei padroni di casa, ma la difesa fa buona guardia. Robertson ha la palla dello 0-1 ad inizio ripresa, ma Omobamidele salva sulla linea. Elanga si rende ancora insidioso con una deviazione che termina di pochissimo a lato, Gakpo risponde in ripartenza con una conclusione sull'esterno della rete. Ci pensa Darwin Nunez a firmare una fondamentale vittoria al nono minuto di recupero: MacAllister crossa sul prolungamento di un'azione da corner e l'attaccante realizza di testa. Questo gol porta i Reds a 63 punti e li mantiene in testa alla Premier.

EVERTON-WEST HAM 1-3
Il primo tempo è caratterizzato dal duello continuo tra l'ex Udinese Beto ed Areola, che tiene il punteggio sullo 0-0 fino al 45’, neutralizzando anche il tentativo su calcio di rigore dell'attaccante. Il portoghese riesce finalmente a sbloccare l'incontro al 56’ con un perfetto colpo di testa su assist di Garner, ma gli Hammers reagiscono subito dopo con l’incornata di Zouma su corner. Le conclusioni di Beto, Calvert-Lewin e Gomes vengono disinnescate ancora da un grandissimo Areola, che tiene in partita i suoi e permette loro di vincere al 91’ grazie a Soucek. Nei minuti successivi c'è tempo anche per il tris in contropiede di Alvarez. Il West Ham sale così a 42 punti, in piena corsa all’Europa League, mentre i Toffees restano a venticinque.

NEWCASTLE-WOLVERHAMPTON 3-0
Bastano 14’ ad Isak per portare avanti i padroni di casa con un tap-in di testa al termine di un contropiede. I bianconeri continuano a spingere e raddoppiano poco dopo la mezzora con Gordon. Fraser e Sarabia si vedono negare da Dubravka la rete per riaprire la sfida, che si chiude definitivamente al 92’ con il sigillo di Livramento. Il Newcastle sale così a 40 punti e supera proprio gli avversari odierni.

FULHAM-BRIGHTON 3-0
Ottimo inizio di partita degli uomini di Marco Silva, che sfruttano il momento e si portano avanti nel punteggio dopo 21’ grazie al solito mancino di Wilson, assistito da Muniz. Passano dieci minuti e la formazione di casa si ripete a ruoli invertiti: il gallese serve l'inserimento di testa del compagno, che fa 2-0. Il team di De Zerbi cerca di riaprire il match con Ferguson ed Enciso nella ripresa, colpendo poi un palo con Buonanotte al 79’. È però il Fulham a calare il tris in contropiede con Adama Traorè al 91’ e portarsi a 35 punti, a meno quattro proprio dal Brighton.

LUTON TOWN-ASTON VILLA 2-3
Vince a fatica l’Aston Villa, 3-2 nel finale sul campo del Luton. Dominio totale dei Lions nella prima frazione di gioco, con i padroni di casa che faticano ad uscire dalla propria metà campo. Verso la metà del primo tempo gli ospiti stappano la partita, con Bailey che inventa per l’1-0 di Watkins. L’attaccante inglese torna poi protagonista al 38’, quando firma il raddoppio aprendo il piattone destro dopo il lancio lungo di Douglas Luiz: l’arbitro inizialmente annulla il 2-0 per presunto fuorigioco, ma convalida dopo controllo del Var. Gli Hatters non sembrano dare segni di risveglio, e al duplice fischio gli uomini di Emery sono avanti di due lunghezze. In avvio di ripresa gli uomini di Edwards scendono in campo con tutt’altro piglio, spingendo tanto sulla destra con Kaboré. I padroni di casa, dopo l’ora di gioco, riescono a riaprire tutto, con la zampata sottomisura di Chong al 66’, sugli sviluppi di un corner. L’Aston Villa si paralizza dopo la rete incassata, e al 72’ subisce anche l’inaspettato 2-2: cross perfetto di Doughty su punizione, che trova il diagonale di prima intenzione di Morris. Gli arancioneri sembrano aver le forze per andare anche a vincerla, ma nel finale i Villans riescono a spuntarla: all’89’ cross dalla destra del neoentrato Diaby per l’altro subentrato Digne, che viene completamente perso dalla difesa avversaria e insacca con il colpo di testa facile facile davanti a Kaminski. Trionfa l’Aston Villa 3-2 e sale a 55 punti, al quarto posto e momentaneamente a -3 dall’Arsenal. Fermo a quota 20 il Luton Town, diciassettesimo e a -4 dal primo posto salvezza.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti