INGHILTERRA

Premier League, domani riprendono gli allenamenti

Le squadre approvano le sedute a piccoli gruppi. Il governo britannico punta alla ripartenza del campionato per metà giugno

  • A
  • A
  • A

La Premier League muove i passi per la ripartenza del campionato: da domani infatti le squadre potranno tornare ad allenarsi, anche se a gruppi di massimo cinque giocatori. Nella giornata di oggi i test medici, i cui risultati dovrebbero arrivare entro 24 ore, e poi via libera alle sedute, poi i giocatori potranno ritrovarsi nei centri sportivi per una seduta a piccoli gruppi. Il governo britannico intanto pensa a metà giugno come data di ripresa del campionato.

Da martedì pomeriggio dunque via libera alle sedute seppur sempre mantendendo il distanziamento sociale, non saranno ancora consentiti i contatti. Questa fase, chiamata 'Return to training' è stata concordata con rappresentanti di giocatori, dirigenti, medici dei club, esperti indipendenti e Governo: da qui poi la comunicazione ufficiale della lega calcio inglese. I giocatori, gli staff tecnici e tutto il personale di supporto dei vari club effettueranno i test sul coronavirus due volte alla settimana.

Per tornare ad allenarsi, ogni giocatore dovrà firmare un'accettazione scritta delle politiche del club in merito alla prevenzione del contagio. Le società, inoltre, dovranno avere un incaricato esterno allo staff sanitario che vigili sulla corretta applicazione delle norme.

SEGRETARIO DI STATO: "PUNTIAMO A METÀ GIUGNO PER IL CAMPIONATO"
Oliver Dowden, Segretario di Stato per lo sport britannico, pur insistendo sul fatto che la "sicurezza pubblica" resta la priorità punta a metà giugno per la ripresa della Premier League. "Giovedì ho avuto discussioni molto produttive con la federazione (FA), la Football League (EFL) e la Premier League. Stiamo lavorando duramente con loro per cercare di tornare, puntando a metà giugno, ma il criterio numero uno sarà di pubblica sicurezza". Ora la data 'obiettivo' sarebbe il 12 giugno.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments