QUELLI CHE "EVADONO"

Perù, il ct dell'U.23 lascia la quarantena per una festa: arrestato

Solano, ex calciatore del Newcastle, è tra le persone beccate dalla polizia di Lima in una villa

  • A
  • A
  • A

Nolberto Solano, allenatore della nazionale Under 23 del Perù e assistente del commissario tecnico di quella maggiore, Roberto Gareca, è stato arrestato dalla polizia di Lima per aver violato la quarantena imposta fino al 12 aprile dalle autorità per il coronavirus. Solano, beniamino dei tifosi del Newcastle quando giocava in Inghilterra, è infatti andato a una festa in una villa dove la polizia, accorsa dopo una chiamata dei vicini per la musica ad alto volume, lo ha trovato in compagnia di molte altre persone.

Vedi anche Dybala, il fratello Gustavo viola la quarantena in Argentina: indagato juventus Dybala, il fratello Gustavo viola la quarantena in Argentina: indagato Per entrare gli agenti hanno dovuto scavalcare il muro di cinta, poi oltre a Solano hanno portato via un altro ex calciatore che si trovava con lui, Pablo Zegarra. I due hanno provato a giustificarsi dicendo di essere stati invitati a cena da un'amica, ma i poliziotti non hanno voluto sentire ragioni.