PAPA' CAVANI

Papà Cavani spinge il Matador lontano da Parigi: "Lì la Champions non la vincerà mai"

"Nel calcio non si vince solamente con i soldi”

  • A
  • A
  • A

Non è un momento facile per Edinson Cavani, in scadenza di contratto col Psg e relegato un po' ai margini dall'esplosione di Mauro Icardi. Oltre alle critiche di tifosi e media, arrivano anche quelle di papà Luis. “Mi dice sempre che sono un tipo negativo. Io gli ho detto che avrebbe vinto tutte le coppe possibili e immaginabili in Francia, ma mai una Champions - ha spiegato a 'Uruguayos: los otros' -. Nel calcio non si vince solamente coi soldi”. 

Prima l'infortunio all'anca destra a fine agosto, poi l'esplosione di Icardi e ora, con il contratto in scadenza a giugno 2020, il futuro al Psg di Cavani è appeso a un filo. Incredibile a dirsi per il miglior marcatore in Ligue 1 della storia dei parigini, che dal 2013 ha fatto man bassa di trofei nazionali (5 scudetti, 4 coppe di Francia, 5 coppa di lega francesi e 6 supercoppa francesi). Come aveva predetto papà Luis, probabilmente il più felice se il figlio cambierà aria a fine stagione. “Muore dalla voglia di vincere la Champions - ha spiegato Cavani Sr - Se vai a casa sua, sul tavolo su cui prepara l’asado ha scritto come obiettivo vincere la Champions con il Psg”. Per come si sono messe le cose, quello di quest'anno è l'ultimo tentativo per il Matador di sbugiardare la profezia del padre, per il compagno-rivale Icardi si sta guadagnando a suon di gol (già 10 stagionali) il riscatto dall'Inter e la conferma.

Vedi anche Ligue1: Icardi-Di Maria, il Psg batte il Lille e scappa a +11 Calcio estero Ligue1: Icardi-Di Maria, il Psg batte il Lille e scappa a +11

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments