Mls, l'altra faccia di Ibrahimovic: "Nervoso? Ora sei con me"

L'attaccante svedese tranquillizza un bambino nel tunnel prima di entrare in campo con i suoi Galaxy

  • A
  • A
  • A

Da anni ormai siamo abituati a vedere Zlatan Ibrahimovc in versione arrogante e sicuro di sè, solo pochi giorni fa ha dichiarato "la Mls sono io", ma un siparietto dal tunnel del Dignity Health di Los Angeles, lo stadio di casa dei LA Galaxy, ci mostra l'altra faccia dell'attaccante svedese, quella tenera. L'ex Juve, Inter e Milan si preparava all'ingresso in campo, ma prima ha voluto tranquillizzare il giovane tifoso che aveva di fianco, uno di quelli che entrano in campo con i giocatori prima fischio d'inizio.
Il dialogo è breve, ma le telecamere riprendono tutto. "Ibra, sono nervoso..." gli dice il bimbo e lo svedese, con la sicurezza che lo contraddistingue, risponde: "Come? Perchè? Impossibile, sei come me ora". "Vuoi portare il gagliardetto?", aggiunge Ibra. Il bambino lo prende, sorride e l'attaccante gli consiglia: "Goditi il momento, devi fare solo questo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments