Manchester Utd: Mourinho critica Rashford per l'atteggiamento

Lo Special One si fa un nuovo nemico: lo spogliatoio è spaccato in due

  • A
  • A
  • A

Non c'è davvero pace per José Mourinho in Inghilterra. Secondo quanto riportato dal 'Daily Mail', il manager portoghese si sarebbe fatto un nuovo nemico, dopo Paul Pogba i cui dissapori sono sotto gli occhi di tutti. Lo Special One, infatti, avrebbe pesantemente criticato Marcus Rashford, sostituito nel match contro lo Young Boys per il suo atteggiamento: a fine partita l'attaccante inglese non avrebbe rispettato le indicazioni dello staff e non avrebbe svolto un corretto riscaldamento. Intanto lo spogliatoio è spaccato in due: Manchester sponda United è sempre più una polveriera.

Si allunga sempre più la lista degli scontenti in casa United. Da Oltremanica emerge l'indiscrezione di uno spogliatoio completamente spaccato in due: da una parte la fronda guidata da Pogba, che comprende anche Andreas Pereira, Martial, Bailly, Shaw e Rashford, dall'altra lo zoccolo duro che difende l'operato di Mou, composto da Matic, Young, Valencia, Fellaini e Alexis Sanchez.

Il portoghese, come di consueto, tira dritto per la sua strada senza guardare in faccia a nessuno, ma gli ultimi risultati negativi (il pareggio casalingo con il Wolwerhampton e la clamorosa eliminazione della Coppa di Lega contro il Derby) fanno traballare nuovamente la sua panchina. Molti tifosi ne chiedono la testa e sognano l'arrivo di Zidane, avvistato a Londra in vacanza un paio di giorni fa. La frattura con Pogba è di certo la più grave e appare davvero insanabile. Quel che è certo è che nello United del futuro c'è posto solo per uno dei due e la dirigenza nelle prossime settimane è chiamata a una decisione difficile e dalle conseguenze ignote.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments