Ligue 1: pazzo Psg, Metz piegato al 93'

La squadra di Emery vince 3-2 al termine di una partita incredibile: decide Matuidi al 93', Monaco riagganciato in vetta

Ligue 1: pazzo Psg, Metz piegato al 93'

Rocambolesca e pesantissima vittoria del Paris Saint Germain che, nel recupero della 31a giornata di Ligue 1, si impone 3-2 a Metz. In vantaggio 2-0 dopo 36 minuti grazie alle reti di Cavani e Matuidi, la squadra di Emery si addormenta nel finale e si fa rimontare dai gol di Jouffre (78') e Diabaté (88'). Il Psg rischia il tracollo ma al 93' trova l'incornata decisiva con Matuidi e riaggancia momentaneamente il Monaco in vetta alla classifica.

Il Paris Saint Germain conferma di attraversare un momento di forma strepitosa e stavolta è anche baciato dalla fortuna: la squadra di Emery aggiorna il proprio score che parla di 10 vittorie nelle ultime 11 gare ufficiali. L'unico, fatale passaggio a vuoto, resta quell'incredibile 1-6 incassato a Barcellona nel ritorno degli ottavi di Champions con conseguente, drammatica eliminazione. Allo stadio Saint-Symphorien, contro un Metz che invece nelle ultime tre partite di Ligue 1 ha raccolto solo un punto e che naviga pericolosamente a +5 sulla zona retrocessione, i parigini sembrano archiviare la pratica già nei primi 45 minuti, chiusi in vantaggio 2-0. A mettere lo zampino in entrambi i gol è Maxwell che firma due assist: al 33' l'esterno sinistro ex Inter, servito da Di Maria, crossa a centro area un pallone perfetto per l'incornata vincente di Cavani che timbra così il suo gol numero 30 in campionato. Il raddoppio arriva tre minuti più tardi: Maxwell premia l'inserimento di Matuidi con un bel servizio in profondità, il centrocampista non si fa pregare e trafigge Kawashima con un sinistro potente e angolato sul primo palo.

La ripresa sembra avere poca storia, anche se il Metz prova subito a riaprire la partita con una conclusione dal limite di Nguette che sfiora il palo. Poco dopo apprensione per Verratti che rimane a terra a seguito di un contrasto con Doukouré che lo segue come un'ombra: il centrocampista della Nazionale, fortunatamente, si rialza senza problemi. Ma nel finale succede di tutto. I padroni di casa accorciano le distanze al 78' con una fantastica punizione da oltre venti metri di Jouffre. Il Psg va in tilt e dieci minuti dopo il Metz pareggia: Sarr crossa dalla destra per Diabaté, che brucia Marquinhos e Meunier mandando la palla nell'angolino con una deviazione in spaccata. Da non credere quello che succede nei minuti di recupero. Al 91' Jouffre sfiora il 3-2 colpendo la traversa su una punizione fotocopia di quella che aveva portato al primo gol del Metz, ma al 93' il Psg riesce a vincere la partita all'ultimo assalto: traversone di Pastore dalla destra e gran colpo di testa di Matuidi che manda il pallone sotto l'incrocio. Incontenibile l'esultanza dei parigini: il Monaco è riagganciato in testa alla classifica, anche se la squadra di Jardim ha una partita in meno rispetto a Cavani e compagni.

TAGS:
Calcio estero
Ligue 1
MetzPsg

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X