FRANCIA

Ligue 1: Lione fermato sull’1-1 dal Marsiglia. Rennes e Lille in vetta

L'OM passa in vantaggio con Payet, che poi si fa espellere, Aouar pareggia su rigore. I rossoneri non vanno oltre il 2-2 col Reims: ne approfittano gli uomini di Galtier, che vincono 3-0 con lo Strasburgo

  • A
  • A
  • A

Finisce in parità il big match della sesta giornata di Ligue 1. Lione e Marsiglia, infatti, non vanno oltre l’1-1 in una sfida decisa nel primo tempo. La formazione di Villas-Boas passa in vantaggio al 16’ con Payet, che tre minuti dopo si fa espellere. I padroni di casa pareggiano con Aouar su rigore, poi il Var annulla il possibile 2-1. Rennes fermato sul 2-2 in casa dal Reims e agganciato in vetta dal Lille, che vince 3-0 a Strasburgo.

LIONE-MARSIGLIA 1-1
Succede tutto nel primo tempo al Parc Olympique Lionnais. Il Marsiglia passa in vantaggio 16’ con Payet che, servito da una grande giocata di Thauvin, batte Lopes. Tre minuti dopo, però, il fantasista di Villas-Boas si fa espellere per un brutto pestone sulla caviglia di Dubois. Al 28’, il Lione pareggia: Alvaro stende Bard in area e Frappart assegna il rigore. Dal dischetto, Aouar batte Mandanda e firma l’1-1. Al 43’, Kadewere segna con una gran girata in area, ma il Var annulla per fuorigioco. Nella ripresa, l’attaccante si gira ancora in area, divorandosi però il 2-1. Nel finale, il Lione si riversa in avanti a caccia del gol della vittoria, ma Thiago Mendes trova il palo, mentre Aouar, solo in area, calcia di poco a lato. Finisce 1-1: è il terzo pareggio di fila per Villas-Boas e Rudi Garcia, fermi rispettivamente a 9 e 7 punti.

MONTPELLIER-NIMES 0-1
Nel primo tempo dello Stade de la Mosson, sia Montpellier e Nimes vanno vicini al gol con Ferhat, il cui tiro finisce di poco a lato, e Laborde, che con una girata impegna seriamente Reynet. La giocata decisiva arriva nel finale: all'84', Ripart che sfrutta un contropiede e, servito proprio da Ferhat, batte Omlin in uscita incrociando sul secondo palo, regalando al Nimes la seconda vittoria in campionato e decretando la seconda sconfitta del Montpellier, che cade dopo quattro risultati utili di fila.

BORDEAUX-DIJON 3-0
I girondini indirizzano la partita già nei primi 30 minuti: al 12’, Oudin trova l’1-0 con una punizione da posizione angolata, con Allagbe colpevolmente sorpreso dalla conclusione centrale. Al 29’, arriva il raddoppio: a firmarlo è Kalu, che riceve dalla destra da De Preville, si accentra e conclude sul secondo palo. Gli ospiti sfiorano la rete del 2-1 sul finire del primo tempo con Balde, murato da Costil. Il Bordeaux, però, la chiude nel finale, con Basic che ribadisce in rete il tiro di Bakwa parato da Allagbe e firma il 3-0.

BREST-MONACO 1-0
Crolla il Monaco, che sfiora il vantaggio in avvio di partita con Ben Yedder che lambisce il palo, ma all’8’ incassa la rete di Faivre, che approfitta di un errore di Badiashile su cross di Perraud e insacca a porta vuota. Nella ripresa, il Brest fallisce incredibilmente il gol del raddoppio con il liscio in area piccola di Charbonnier, i monegaschi sprecano invece con l’ex Inter Jovetic, che con un destro dal limite e di testa mette paura ai padroni di casa, che però resistono e portano a casa i tre punti.

METZ-LORIENT 3-1
Al Municipal Saint-Symphorien, il protagonista assoluto è Ibrahima Niante. Il classe 1999 del Metz, infatti, firma una tripletta. La prima rete su rigore al 44’ vale l’1-1 dopo che il Lorient era passato in vantaggio sei minuti prima con il colpo di testa di Hamel nato da una punizione di Monconduit deviata dalla barriera. Nella ripresa, il senegalese firma due reti in cinque minuti: prima al 59’ con un’azione personale chiusa con un destro all’angolino, poi con una torsione di testa su cross di Angban al 64’.

STRASBURGO-LILLE 0-3
Colpo esterno del Lille, che vince 3-0 in casa dello Strasburgo e aggancia il Rennes in vetta. Partita sbloccata dopo 21 minuti con il gran tiro di Celik, che recupera palla e dalla distanza trova l’incrocio dei pali. Il raddoppio arriva al 53’ con l’ex Bayern Monaco Renato Sanches, che risolve una mischia in area con un destro respinto oltre la linea di porta, con la goal line technology che certifica lo 0-2. Il tris lo firma, al 68’, Burak Yilmaz, che con un’azione personale entra in area e supera Kamara in uscita.

RENNES-REIMS 2-2
Secondo pareggio in campionato per il Rennes, che sale a quota 14 subendo l’aggancio del Lille. Al Roazhon Park, è il Reims a passare in vantaggio con Abdelhamid, che all’11’ segna di testa su calcio d’angolo. Al 24’, Raphinha chiude un triangolo in area con Guirassy e batte Rajkovic, firmando l’1-1. I rossoneri sembrano poterla ribaltare già nel primo tempo con il 2-1 al 37’ di Da Silva, che lasciato solo in area piccola insacca di testa. Al 66’, però, Dia riceve da Kutesa, si invola verso la porta e batte Salin, siglando il 2-2 finale.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments