FRANCIA

Ligue 1: Kean e Mbappé a segno, il Psg cala il poker a Digione

Al ‘Gaston Gérard’ finisce 4-0 per i parigini: l’ex Juve apre le marcature, poi doppietta del fenomeno francese e gol di Danilo. Nell’altra partita, Metz batte Bordeaux 2-1 al 91'

  • A
  • A
  • A

Tutto facile per il Psg nella 27a di Ligue 1: allo stadio ‘Gaston Gérard’ i parigini passeggiano sul Digione vincendo per 4-0, grazie alla rete di Moise Kean al 6’, ai gol di Kylian Mbappé al 32’ (su rigore) e al 51’ e al sigillo finale di Danilo all’82'. La squadra di Pochettino torna momentaneamente seconda, a -1 dal Lille. Nell’altra partita il Metz supera in rimonta il Bordeaux: Vagner firma il gol vittoria al 91’.

DIGIONE-PSG 0-4
Non poteva esserci avversario migliore, per Kylian Mbappé e compagni, per ritrovare fiducia dopo il tonfo della scorsa settimana contro il Monaco: il Digione, reduce da sette sconfitte consecutive in gare ufficiali e senza vittorie dal 23 dicembre, è un avversario troppo debole per la squadra allenata da Mauricio Pochettino, che ha vita facile, anzi facilissima, al ‘Gaston Gerard’ e vince con un netto 4-0. La prima rete arriva dopo appena 6 minuti di gioco: a firmarla è Moise Kean, che raccoglie a centro area il pallone basso di Diallo e beffa Racioppi con una conclusione precisa. I parigini alzano ancor più la pressione dopo la rete dell’ex Juve ottenendo un rigore al 32’ per un netto mani in area di Celina su tiro di Kehrer: sul dischetto va Mbappé che non sbaglia e sigla così il raddoppio. Il fenomeno francese è inarrestabile e dopo la rete dal dischetto si prende la soddisfazione del gol su azione al 51’, sfruttando al meglio l’assist di Rafinha, e il Psg continua a giocare sul velluto: al 74’ Draxler segna con un bel pallonetto ma l’arbitro, dopo il consulto con la sala Var, annulla per fuorigioco, ma il poker arriva comunque all’82’ grazie a Danilo, che svetta in area su cross dalla bandierina dello stesso fantasista tedesco. Finisce così con l’ampia vittoria dei parigini, che risalgono momentaneamente al secondo posto a quota 57 e mettono pressione al Lille, primo con 58 punti e impegnato domenica contro lo Strasburgo: per tornare a 4 punti di vantaggio, i Mastini non potranno far altro che vincere.

BORDEAUX-METZ 1-2
Matura nel finale una vittoria importantissima, in chiave europea, per i granata allenati da Frederic Antonetti: dopo un primo tempo in sofferenza, che vede il Bordeaux passare in vantaggio al 14’ grazie al piattone di Samuel Kalu su assist di Sabaly, il Metz alza l’intensità nella ripresa e Benoit Costil, dopo un paio di belle parate che sembrano salvare i tre punti, capitola al 72’ quando Thomas Delaine scaglia una conclusione che tocca il palo interno prima di entrare, firmando così l’1-1. L’assedio della squadra ospite prosegue nei venti minuti finali e tale tenacia viene premiata al 91’: Boulaya serve Ambrose sulla destra, quest’ultimo passa a Vagner all'altezza del secondo palo e il capoverdiano, bravo a sfuggire alla marcatura di Mexer, spinge in rete il pallone che vale il secondo successo consecutivo e il momentaneo quinto posto a quota 41 punti. Amara delusione invece per il Bordeaux, che non vince dal 24 gennaio e nelle ultime sei partite di campionato ha raccolto solamente un punto.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments