Ligue 1: il Psg si scatena nella ripresa, 4-0 al Tolosa  

La doppietta di Choupo-Moting, l'autogol di Goncalves e la rete di Marquinhos valgono il poker parigino

  • A
  • A
  • A

Il Psg soffre il primo tempo contro un buon Tolosa al Parco dei Principi, ma nella ripresa non c’è più storia. Finisce 4-0 grazie alla doppietta di Choupo-Moting (50’ e 75’), l’autogol di Goncalves (55’) e la rete di Marquinhos (83’). Di Maria si fa parare un rigore da Reynet. Continua molto a rilento l’inizio di campionato del Monaco, rimontato 2-2 in casa contro il Nimes: a Slimani e Ben Yedder rispondono Philippoteaux e Denkey. Grenier e Niang portano in vetta il Rennes a punteggio pieno.

PSG-TOLOSA 4-0
Subito in avanti la squadra di casa con Cavani, che in torsione di testa prova a centrare lo specchio della porta su cross da sinistra ma il suo tentativo non è preciso. Mbappé si mette in proprio e va al tiro dalla sinistra, Reynet si distende e blocca in due tempi. Sangare raccoglie una palla vagante in area di rigore del Psg e per poco non trova il vantaggio a sorpresa; il pallone termina a lato. Cavani avverte un dolore alla coscia e Tuchel lo richiama in panchina, al suo posto entra Choupo-Moting. Il Psg è completamente padrone del campo ma l’allenatore tedesco è costretto a effettuare un’altra sostituzione: problemi fisici anche per Diallo, che lascia il campo a Thiago Silva. Nel finale di tempo Gradel, servito in profondità da Moreira, prova a sorprendere Areola sul primo palo, ma non centra lo specchio della porta. A inizio ripresa c’è subito una doppia chance per Mbappé, che sul cross dalla sinistra di Di Maria non imprime di testa forza alla sfera. Poco dopo Choupo-Moting s’inventa dal nulla un gol pazzesco: capace di liberarsi con un gioco di prestigio di ben quattro avversari, l’attaccante tedesco trafigge Reynet con un missile da distanza ravvicinata. Il Tolosa si disunisce e crolla letteralmente: al 55’ Goncalves devia nella propria porta una palla indirizzata al centro dell’area da Sarabia, per il più classico degli autogol. A questo punto non c’è più storia. Di Maria si può permettere anche il “lusso” di sbagliare un rigore, perché alla mezz’ora Choupo-Moting firma la doppietta su assist di Bernat. C’è gioia anche per Marquinhos che sigilla il poker definivo con un colpo di testa sul calcio d’angolo battuto da Di Maria. I parigini riscattano così il ko contro il Rennes.

MONACO-NIMES 2-2
Pareggio pirotecnico tra Monaco e Nimes, con i padroni di casa che si fanno recuperare nel finale due gol di vantaggio. Dopo il bel triangolo che porta alla rete di Slimani al 39’, allo scadere arriva il raddoppio da parte di Ben Yedder, complice anche una mezza incertezza del portiere. La formazione di Jardim, però, rimane in 10 uomini a inizio ripresa per via dell’espulsione di Jemerson per un fallaccio su Philippoteaux rilevato dal Var. La superiorità numerica consente al Nimes di rimontare grazie al tocco sottomisura proprio di Philippoteaux e al tap-in vincente di Denkey sulla linea di porta a 8’ dalla fine. Monaco che ha conquistato un solo punto in classifica dopo le prime tre giornate di campionato.

RACING STRASBURGO-RENNES 0-2
Vittoria esterna per il Rennes sul campo dello Strasburgo con un gol per tempo. Grenier sblocca il risultato al 16’con un gran controllo di palla sul lancio lungo di Bourigeaud; Niang chiude i conti al 54’ con il destro rasoterra incrociato dal limite sul secondo palo dopo la cavalcata sulla destra di Traore. Il Racing sbaglia un calcio di rigore sullo 0-1 (Mendy ipnotizza Martin) e termina il match con un uomo in meno per il cartellino rosso sventolato a Ndour per doppia ammonizione. Rennes capolista a punteggio pieno.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments