FRANCIA

Ligue 1: il Lille stende il Lione di Grosso, il Nizza torna a -1 dal Psg

David lancia il Losc nel 2-0 in trasferta, la squadra di Farioli piega il Tolosa 1-0

  • A
  • A
  • A
Ligue 1: il Lille stende il Lione di Grosso, il Nizza torna a -1 dal Psg - foto 1
© Getty Images

Tredicesima giornata di Ligue 1: tonfo del Lione di Grosso, sconfitto 2-0 per mano del Lille tra le mura casalinghe. Continua invece a convincere il Nizza di Farioli, che piega 1-0 il Tolosa e torna a -1 dal Psg. Il Rennes stende 3-1 il Reims, con lo stesso risultato il Brest si impone sul campo del Montpellier. Pirotecnico 3-2 esterno del Metz in casa del Lorient, mentre termina a reti bianche la sfida tra Nantes e Le Havre.

NIZZA-TOLOSA 1-0
La risposta al Psg arriva in pieno stile Nizza: il successo per 1-0 sul Tolosa è un misto di solidità difensiva e cinismo, le due caratteristiche migliori della squadra di Francesco Farioli. E poco importa se le reti sono ancora poche, appena 14 segnate in questa Ligue 1: i rossoneri restano a -1 dalla vetta. Il match dell'Allianz Riviera, in realtà, parte con uno spavento: al 2', infatti, gli ospiti sembrano passare in vantaggio, ma Magri segna commettendo fallo e il possibile 1-0 ospite viene annullato. Sono ancora gli uomini di Martinez a sfiorare il gol, ma Sierro non inquadra lo specchio della porta. I padroni di casa, nel frattempo, non riescono ad essere incisivi e così Farioli riparte con un cambio ad inizio ripresa: dentro Claude-Maurice al posto di Diop. Al 54', ecco il gol che decide la sfida: l'azione si sviluppa sulla sinistra, con Sanson che mette al centro per Moffi, libero di firmare l'1-0 per il Nizza. Il Tolosa va a caccia del pareggio e ci va vicino con Cissoko, murato da quella che è, numeri alla mano, la miglior difesa d'Europa, poi Guessand si vede negare da Restes il possibile raddoppio e nel recupero Bulka salva su Pina. Finisce comunque 1-0: il Nizza si conferma impenetrabile e sale a 29 punti, a -1 dal Psg. Il Tolosa, invece, resta a quota 12 senza riuscire ad allontanarsi dalla zona retrocessione.

LIONE-LILLE 0-2
Altra sconfitta pesante per il Lione, piegato 2-0 in casa dal Lille. La squadra di Fonseca comincia bene, e poco prima della mezzora sblocca l’incontro: Yazici innesca Jonathan David, che insacca l’1-0 al 27’. Gli uomini di Grosso non riescono a reagire, e cinque minuti più tardi subiscono anche il raddoppio, a firma di Tiago Santos: si rientra negli spogliatoi con il Losc avanti di due gol. Nella ripresa i padroni di casa cercano di spingere per riaprire la partita, ma il forcing dell’OL è troppo sterile. Grossi inserisce Cherki e Mama Balde, ma i cambi non sortiscono l’effetto sperato. Vince il Lille 2-0 e sale al quarto posto in classifica, a quota 23 punti. Settima sconfitta per il Lione di Grosso, ancora ultimo a 7 punti.

RENNES-REIMS 3-1
Tris del Rennes, che tra le mura casalinghe piega 3-1 il Reims. Pronti via e i rossoneri sono già in vantaggio, al quarto minuto grazie a Gouiri. Con il passare dei minuti gli ospiti cercano di spingere per il pari, che arriva soltanto a pochi istanti dal duplice fischio con la rete di Diakité, su assist di Ito. Le due squadre rientrano negli spogliatoi in parità. Dopo l’intervallo i padroni di casa danno un’altra spallata al match, al 46’ con il gol del 2-1 di Bourigeaud su invenzione di Terrier. L’autore del raddoppio torna protagonista venti minuti più tardi, quando fornisce il passaggio chiave decisivo per il tris siglato dall’ex Bologna Theate. Il forcing finale per riaprire tutto degli uomini di Will Still non sortisce alcun effetto. Il Rennes trionfa 3-1 e sale al quinto posto in classifica, a 20 punti, cinque in più rispetto a quelli totalizzati fin qui dal Reims. 

LORIENT-METZ 2-3
Colpo esterno del Metz, che in rimonta piega il Lorient 3-2. Partenza a razzo degli ospiti, che dopo pochissimi secondi stappano la gara con la rete di Sabaly. La reazione degli arancioneri è fulminea, e al settimo minuto Faivre riporta subito il match in equilibrio. I padroni di casa spostano l’inerzia dalla loro parte, e ribaltano il risultato al 22’ con il 2-1 firmato da Kroupi. Dopo l’intervallo la formazione allenata da Boloni mette in campo molta più intensità, per provare a contro-ribaltare il risultato: al 65’ arriva il 2-2 di Ismael Traoré, e a sette minuti più recupero dal termine la rimonta è completata. Jallow trasforma dagli undici metri il calcio di rigore che vale il 3-2 finale. Vince il Metz e sale a 16 punti in classifica, che significa nono posto insieme al Le Havre. Resta a 11 punti il Lorient, sedicesimo nello slot dello spareggio retrocessione. 

MONTPELLIER-BREST 1-3
Il Brest si rialza dopo tre sconfitte consecutive, e lo fa imponendosi per 3-1 sul campo del Montpellier. Dopo un buon avvio dei padroni di casa, gli ospiti colpiscono e al 20’ passano in vantaggio grazie all’autorete del difensore Esteve. Gli uomini di Der Zakarian non si danno però per sconfitti, e dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo riescono a riportare l’incontro in equilibrio con il calcio di rigore trasformato da Savanier. Dopo meno di un quarto d’ora però la squadra di Eric Roy torna avanti, con Mounié che inventa per il 2-1 di Mathias Pereira. Il Montpellier cerca in tutti i modi di strappare il pari nei minuti conclusivi, ma cade al 93’ con Kamory Doumbia che chiude la partita con il 3-1 finale. Il Brest si stacca dal le Havre e sale a 18 punti, in settima posizione, mentre il Montpellier resta bloccato a quota 12, pericolosamente quattordicesimo.

NANTES-LE HAVRE 0-0
Nantes e Le Havre non si fanno male, la sfida termina 0-0. Un primo tempo praticamente dominato dai canarini, che però, nonostante le svariate occasioni da rete, non riescono a colpire i propri avversari: i primi quarantacinque minuti terminano a reti bianche. Nella ripresa gli ospiti sembrano essere più vivi, ma al 67’ restano in inferiorità numerica a causa dell’espulsione del neoentrato (e neoacquisto) Ayew. Nonostante l’uomo in più la squadra di Aristouy non trova l’imbucata nei venti minuti finali, con l’incontro che tramonta sullo 0-0. Il Le Havre è quindi ora ottavo a quota 16 punti, uno in più rispetto ai 15 totalizzati fin qui dal Nantes.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Le notizie del giorno
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti