Ligue 1: doppio Balotelli non basta, Marsiglia rimontato dall'Angers

SuperMario arriva a quota 7 gol in 10 presenze ma la squadra di Garcia viene rimontata dall'Angers in casa

  • A
  • A
  • A

Mario Balotelli arriva a quota 7 gol in 10 partite di campionato giocate con la maglia del Marsiglia, ma la sua doppietta non basta: la squadra di Rudi Garcia non va infatti oltre il 2-2 interno contro l'Angers, che rimonta le due reti segnate da SuperMario al 4' e al 16' e pareggia grazie a due rigori trasformati da Thomas Mangani. E nel finale il Marsiglia (in 10 per l'espulsione di Bouna Sarr) rischiano addirittura di perdere.

Mario è tornato 'SuperMario', ma questa volta non basta: Balotelli fa sognare Marsiglia con una doppietta in un quarto d'ora, che fa volare la squadra di Garcia al Velodrome contro l'Angers. Il suo sesto e il suo settimo gol in appena dieci presenze con la maglia dell'OM, però, non si trasformano in una vittoria. E ora la squadra di Rudi Garcia, che resiste al quarto posto in classifica, rischia di essere raggiunta da Reims e Saint-Etienne, che ancora devono giocare le rispettive partite.

L'inizio di Balotelli, comunque, è folgorante. Il centravanti italiano porta avanti i suoi già al 4', quando Ocampos controlla un pallone sulla sinistra, fa qualche passo all'indietro e poi trova una sontuosa apertura per 'SuperMario', che viene abbandonato a centro area e non ha problemi a battere Butelle in uscita. Il Var conferma la posizione regolare di Balotelli, premiando dunque anche il suo ottimo movimento. Passano poco più di dieci minuti e al 16' l'asse Ocampos-Balotelli concede il bis, solo che stavolta l'argentino parte da destra e il suo tocco per 'SuperMario' è rasoterra e in appoggio. Poi l'ex Inter e Milan libera un gran destro, forte ma centrale, che buca le mani a Butelle.

Sembra fatta, ma così non è: al 36' il Var ferma tutto dopo un contatto sospetto in area, con Traoré che vola per terra. Viene assegnato il rigore, che Mangani trasforma. E nella ripresa l'Angers crede al pareggio (pericolosissimo Santamaria dalla distanza, in apertura di tempo). L'OM prova a controllarla e si spinge anche in avanti, con Germain che di testa sfiora il terzo gol. La difesa ospite capisce che con Balotelli non c'è da scherzare e stringe le maglie sul numero 9, quindi l'Angers quasi a sorpresa si ritrova a battere un altro rigore, su un colossale regalo del Marsiglia: Amavi regala palla a Reine-Adelaide, sul prosieguo dell'azione Cristian Lopez finisce in un sandwich tra Caleta-Car e Rami. L'arbitro non può che ordinare un altro penalty e ancora una volta Mangani dal dischetto non sbaglia. Il 2-2 arriva al 77' e il Marsiglia non solo non reagisce, ma rischia addirittura il ko: pochi secondi dopo il pareggio viene espulso Sarr per un clamoroso calcio che sfiora il petto di Thomas, e proprio quest'ultimo in pieno recupero colpisce in pieno la traversa. E il Marsiglia si ritrova addirittura a dover tirare un sospiro di sollievo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments