SPAGNA

Liga: vittorie per Barcellona e Atletico Madrid, Getafe bloccato a Valladolid

Messi illumina, Rakitic segna: blaugrana ok contro il Bilbao e primi da soli. Seconda vittoria consecutiva per i Colchoneros, che superano il Siviglia al terzo posto

  • A
  • A
  • A

Il Barcellona torna da solo al primo posto, almeno per un giorno, battendo l’Athletic Bilbao per 1-0, al termine di una partita complicata. Decide il gol segnato da Rakitic al 71’, su favoloso assist di Messi. Importante vittoria in chiave Champions per l’Atletico Madrid, che batte 1-0 il Levante (autogol Bruno Gonzalez al 15’) e si porta al terzo posto superando il Siviglia. Frena il Getafe, che fa 1-1 a Valladolid.

BARCELLONA-ATHLETIC BILBAO 1-0
Serve una straordinaria giocata del solito Leo Messi per consegnare la vittoria al Barcellona in un complicato match casalingo contro un Athletic senza alcun timore reverenziale. La vittoria consente ai catalani di andare da soli al primo posto, almeno per ventiquattr'ore, ma non cancella i dubbi sulla solidità dell'impianto tattico di Quique Setien. Il match è difficile fin da subito: I baschi ci tengono a far capire le loro intenzioni già al 2’, quando Unai Lopez impegna Ter Stegen con un colpo di testa che il portiere tedesco respinge con un gran riflesso. La squadra di Setien fatica a concretizzare il possesso e concede spazio alle ripartenze degli avversari, che si avvicinano alla porta dei blaugrana con Williams e ancora con un ispirato Lopez. Serve un colpo di genio per sbloccare la situazione, una giocata decisiva che arriva al 71’: Messi riceve palla in area, vede con il ‘terzo occhio’ l’inserimento di Rakitic e lo smarca davanti al portiere avversario, il croato non sbaglia e firma l’1-0. Il gol spegne la furia degli ospiti e consente al Barcellona di gestire con relativa tranquillità il finale: i catalani sfiorano anche il 2-0 in un paio di occasioni, con una bella conclusione di Messi all’88’ e con un palo di Ansu Fati 94’. Grazie ai tre punti conquistati al Camp Nou, il Barça è primo a quota 68: al Real Madrid servirà vincere mercoledì contro il Maiorca per riagganciare gli eterni rivali in testa alla Liga. Sconfitta pesante in chiave europea per i baschi, che restano decimi con 42 punti.

LEVANTE-ATLETICO MADRID 0-1
Terza vittoria nelle ultime tre partite per l'Atletico Madrid che continua la sua corsa al terzo posto battendo di misura il Levante, un risultato che avrebbe potuto anche essere più ampio visto il gran numero di occasioni create dagli uomini di Diego Simeone. I Colchoneros partono fortissimo e passano al 15’: sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla tre quarti, Marcus Llorente si smarca in area e prova a servire al centro Diego Costa, la difesa di casa pasticcia e Bruno Gonzalez infila la propria porta nel tentativo di anticipare il bomber ex Chelsea. La squadra allenata da Diego Simeone resta stabilmente nell’area avversaria e va più volte vicina al gol, nel primo tempo ancora con Diego Costa e nel secondo con Joao Felix e Thomas, che spaventano Aitor Fernandez in un paio di occasioni. Il portiere delle Granotes è però bravissimo a mantenere in partita i suoi fino alla fine, quando le gambe dei giocatori dell’Atletico vengono appesantite dalla stanchezza e i padroni di casa tentano il tutto per tutto: l’occasione buona ce l’ha Borja Mayoral all’85’, ma il suo tiro finisce di poco fuori. Al triplice fischio festeggia l’Atletico, che va a 55 punti e supera il Siviglia al terzo posto, staccandolo di due punti. Resta nella pancia della classifica il Levante, undicesimo a quota 38.

VALLADOLID-GETAFE 1-1
La ripresa non porta bene al Getafe, che dopo lo stop raccoglie a Valladolid il terzo pareggio in quattro partite e rallenta la sua corsa alla zona Champions League. La squadra allenata da José Bordalas concretizza un ottimo primo tempo passando in vantaggio al 41’, quando Jaime Mata raccoglie un pallone vagante in area e trova l’angolino giusto alle spalle di Masip, ma l’entusiasmo per l'1-0 dura pochissimo. Nel recupero, infatti, Djené commette fallo in area su Enes Unal e lo stesso turco trasforma spiazzando Soria. Nella ripresa gli ospiti si avvicinano al gol ancora con Mata, che colpisce una traversa al 50’, ma sono i biancoviola a sfiorare la vittoria nel finale, con Soria bravissimo a spegnere un paio di pericolose chance create ancora da Unal. Per il Getafe è un’occasione persa: restano 4, infatti, i punti di ritardo dal Siviglia, che ha pareggiato lunedì e attualmente occupa il quarto posto. Gli Azulones, a quota 49, devono inoltre guardarsi dall’assalto di Villarreal, Real Sociedad e Valencia in una corsa all’Europa ancora tutta da decidere. Punto importante in chiave salvezza per il Valladolid, che aggancia momentaneamente il Betis al quattordicesimo posto con 34 punti.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments