SPAGNA

Liga: il Villarreal ferma il Real Madrid, l'Atletico va ko in casa dell'Alaves

Al Bernabeu, i blancos non vanno oltre lo 0-0 e salgono a +3 sui colchoneros, battuti 1-0, e sul Siviglia, che stende 2-0 l'Espanyol

  • A
  • A
  • A

Il Real Madrid non riesce ad approfittare del ko dell'Atletico, che cade 1-0 in casa dell'Alaves con il gol di Laguardia al 4', e non va oltre lo 0-0 al Bernabeu contro il Villarreal in un match in cui i blancos non riescono ad abbattere la resistenza del Sottomarino Giallo. A gioire è allora il Siviglia, che batte 2-0 l'Espanyol con En Nesyri e Mir e aggancia i Colchoneros a -3 dagli uomini di Ancelotti. Valencia-Athletic Bilbao finisce 1-1.

ALAVES-ATLETICO MADRID 1-0
Segnali preoccupanti per l’Atletico Madrid in vista del match di Champions League contro il Milan. Perché Simeone tutto poteva aspettarsi tranne che cadere sul campo dell’ultima in classifica. E invece l’Alaves compie l’impresa al Mendizorroza e inguaia i campioni di Spagna anche nella difesa del loro attuale secondo posto nella Liga. Avvio a dir poco complicato per il Colchoneros: sul calcio d’angolo battuto da Duarte, infatti, Laguardia prende il tempo alla difesa e schiaccia di testa al 4’. Gli uomini di Simeone, colpiti a freddo dal capitano dei Babazorros, sono costretti a una gara di rincorsa per la terza volta in questo campionato. La loro prima nitida occasione da gol arriva al 27’: Llorente interviene su una palla vagante al limite dell’area e scocca un destro sbilenco che non inquadra lo specchio della porta. Fitta ragnatela di passaggi da parte degli ospiti, ma l’Alaves preserva la distanza di sicurezza dalla propria area. In avvio di secondo tempo Laguardia salva sulla linea una punizione di De Paul. I padroni di casa difendono con le unghie e con i denti il vantaggio di misura e lo conservano fino al triplice fischio finale, nonostante le occasioni pericolose create da Correa e Llorente (belle parate di Pacheco). Primi tre punti in classifica per l’Alaves; l’Atletico fallisce il sorpasso in vetta al Real Madrid e ora deve anche guardarsi la Real Sociedad alle proprie spalle.

REAL MADRID-VILLARREAL 0-0
Il Real Madrid spreca l'occasione di portarsi a +5 sui rivali cittadini dell'Atletico e non va oltre lo 0-0 in casa contro il Villarreal. I blancos pareggiano al Bernabeu con il Sottomarino Giallo, che resiste nel migliore dei modi all'assalto della formazione di Ancelotti. A rendersi più pericolosi ad inizio partita, inoltre, sono proprio gli ospiti, che con Danjuma ci provano dal limite trovando però l'opposizione di Courtois. L'olandese è protagonista anche a fine primo tempo, ma la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta. Ad inizio ripresa, con Camavinga che entra al posto di Rodrygo, è però Militao ad andare vicinissimo al vantaggio, ma il suo colpo di testa su calcio di punizione finisce di poco a lato. L'occasione sveglia il Real e, al 65', Rulli è costretto ad uscire sul sinistro di Benzema. Ancelotti prova a mescolare le carte inserendo Hazard ed Isco per Modric e Asensio, e nel finale Rulli deve superarsi sul colpo di testa proprio di Isco deviato da pochi passi da Camavinga. Nel finale, il Real non riesce ad abbattere il muro del Villarreal e trova il secondo pareggio in sette partite. Con questo 0-0, i blancos salgono a 17 punti, a +3 su Atletico e Siviglia che, però, ha una partita in meno rispetto alla formazione di Ancelotti. Per il Villarreal, ancora imbattuto, è il quinto pareggio in sei incontri: gli uomini di Unai Emery si portano a quota 8.

SIVIGLIA-ESPANYOL 2-0
Il Siviglia aggancia il secondo posto dell'Atletico Madrid battendo 2-0 l'Espanyol: per gli andalusi, ancora imbattuti, è il quarto successo in sei match. La formazione di Lopetegui passa in vantaggio già al 13': Suso premia la sovrapposizione di Jesus Navas, che dalla destra mette al centro un pallone perfetto di En Nesyri, autore dell'1-0. Nella ripresa, però, i padroni di casa restano in dieci uomini: Delaney rimedia due cartellini gialli in pochi secondi e rimedia l'espulsione. Ma il Siviglia resiste e, anzi, trova il raddoppio all'87': Rekik, da terra, riesce a servire Rafa Mir, che con un perfetto diagonale sinistro batte Lopez, chiudendo il match del Sanchez-Pizjuan. Con questa vittoria, il Siviglia sale a 14 punti e vede il Real Madrid, a +3 ma con una partita in più, mentre l'Espanyol incassa il terzo ko in sette partite e resta a quota 6.

VALENCIA-ATHLETIC BILBAO 1-1
Grazie al gol al 95' di Marcos Andre, il Valencia evita il ko al Mestalla e porta a casa un prezioso 1-1 in inferiorità numerica contro l'Athletic Bilbao. Dopo un primo tempo senza reti, i baschi passano in vantaggio al 69' grazie ad Iñigo Martinez, che impatta perfettamente di testa sul calcio d'angolo battuto da Berenguer. All'82', la partita si complica ulteriormente per i Pipistrelli: Maxi Gomez, già ammonito, si fa espellere e lascia la formazione di Bordalas in dieci uomini. Proprio nel recupero, però, Marcos Andre riceve in area sulla sponda di Guedes e insacca, firmando il definitivo 1-1. Con questo pareggio, il Valencia sale a 11 punti: sono tre i turni senza vittorie, gli stessi dell'Athletic Bilbao che si porta invece a 10.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments