NUOVA VITA

L'arbitro che non vide il morso di Suarez a Chiellini diventa allenatore

Il messicano Marco Antonio Rodriguez è il nuovo tecnico del Salamanca

  • A
  • A
  • A

Da arbitro ad allenatore. E' la particolare storia di Marco Antonio Rodriguez, ex fischietto messicano e ora nuovo tecnico del Salamanca, formazione spagnola che milita nella 2a Division B. Il 45enne, che ha diretto tre Mondiali in carriera, se lo ricordano bene i tifosi italiani e brasiliani. Nella Coppa del Mondo 2014, infatti, Rodriguez diresse Italia-Uruguay ,che costò l'eliminazione agli Azzurri e che passò alla storia per il morso di Suarez a Chiellini (non visto). In quella stessa edizione fischiò Brasile-Germania 1-7

Alla fine di quel Mondiale, Rodriguez decise di ritirarsi dalla carriera arbitrale per studiare da allenatore. Cinque anni dopo, ecco il suo primo incarico, dove prende il posto di José Luis Trejo che non ha ottenuto la licenza dalla Federcalcio spagnola, rimasto comunque nello staff tecnico. Chiquimarco mette subito le cose in chiaro. "Come ho già detto al presidente l'allenatore sono io, decido io e alleno io - ha detto in conferenza stampa -La presenza di José Luis potrebbe essere mal interpretata. Non ha autorità nelle decisioni, il responsabile sono io". Sul rapporto con gli ex colleghi. "Avrò il massimo rispetto per gli arbitri, non scendiamo in campo contro di loro - ha spiegato - Non avrò mai da ridire se ci saranno errori, ma solo ci saranno orrori, come un gol con la mano o se un mio calciatore si farà male".

Vedi anche juventus Suarez: "Chiellini è irritante"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments