Insultò Salah su Twitter: condannato a un mese e mezzo di carcere

Il tifoso inglese non finirà in cella ma dovrà completare 200 ore di lavoro di pubblica utilità non retribuito

  • A
  • A
  • A

La giustizia inglese ha condannato un tifoso inglese a sei settimane di carcere dopo aver insultato Mohammed Salah su Twitter: il 32enne non finirà in cella (la pena è stata sospesa) ma dovrà completare 200 ore di lavoro di pubblica utilità non retribuito oltre a dover seguire un corso di "promozione della dignità umana".

Il caso risale ad inizio agosto quando Gary Hyland, durante una partita del Liverpool, aveva pubblicato fotomontaggi di intolleranza religiosa: mostravano Salah (e parte dei Reds) alla Mecca o con un giubbotto esplosivo, Inoltre aveva insultato la comunità musulmana. I tweet erano stati segnalati alla polizia postale inglese, che aveva arrestato - non senza problemi, vista la resistenza a pubblico ufficiale - del tifoso, che poi ha ammesso le proprie colpe sino alla condanna.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments