Finale a Baku, viaggio impossibile e pochi biglietti: furia dei tifosi inglesi

Non ci sono voli di linea diretti tra Londra e l'Azerbaigian e la Uefa ha messo a disposizione pochissimi tagliandi

  • A
  • A
  • A

A Londra come a Liverpool, il calcio inglese è protagonista in Europa e si giocherà prima la finale di Europa League (Arsenal vs Chelsea) e poi quella di Champions (Tottenham vs Liverpool). Da quelle parti però in questi giorni regna più che altro l'indignazione per le scelte della Uefa riguardo i biglietti delle due sfide. Tifosi di Chelsea e Arsenal, per esempio, sono furibondi per la scelta di giocare la finale a Baku, in Azerbaigian. Motivo? Costi alti per la trasferta e pochissimi biglietti a disposizione.
Nonostante uno stadio da 68700 posti, la Uefa ha riservato ai due club solamente 6mila biglietti ciascuno. Ma c'è di più: tralasciando il costo del biglietto, i club hanno stimato una spesa di almeno 1000 euro a persona per raggiungere la capitale azera. Non esistono voli di linea diretta fra Londra e Baku, e gli altri mezzi a disposizione - come auto e treni - sono pressoché impraticabili per distanza e pericoli sul tragitto.
Va poco meglio ai tifosi di Liverpool e Tottenham, che al Wanda Metropolitano potranno disporre solo di 16mila biglietti a testa sui 68mila disponibili, con i rappresentanti delle tifoserie che hanno chiesto - con una dichiarazione congiunta - maggior trasparenza sul costo di volo e biglietti lamentando rincari dell'840% sulla tratta Londra-Madrid.
Su Baku e l'Europa League si è espresso Jurgen Klopp: "Questi signori che prendono le decisioni, non so cosa facciano per colazione la mattina. Baku, non avrei idea di come andarci, c'è un volo regolare di linea? Queste scelte devono essere molto più sensate, molto più ragionevoli. Sembra irresponsabile, non so come facciano". Considerando che gli stadi di Chelsea e Arsenal distano solo 6 miglia a Londra...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments