EUROPA LEAGUE

Europa League: l'Eintracht sbanca l'Emirates, poker e qualificazione per lo Sporting

Arsenal steso per 2-1 da una doppietta di Kamada, i portoghesi eliminano il Psv con un 4-0

  • A
  • A
  • A

Nelle partite delle 21 di Europa League, l'Arsenal cade in casa per 2-1 contro l'Eintracht Francoforte: Gunners avanti con Aubameyang nel recupero del primo tempo, una doppietta di Kamada (55' e 63') ribalta Emery. Lo Sporting batte 4-0 il Psv, passa il turno ed elimina gli olandesi. Ne approfitta il LASK Linz, che vola ai sedicesimi sconfiggendo 2-1 il Rosenborg. Avanti anche l'Apoel Nicosia, mentre nel gruppo della Lazio il Celtic batte 3-1 il Rennes.

Getty Images

GRUPPO E
Si parte proprio dal 3-1 degli scozzesi sul Rennes. I padroni di casa dominano la partita e vanno avanti al 27' con Morgan, che chiude un'azione veloce tagliando sul primo palo e battendo il portiere avversario con un tiro rasoterra. Raddoppia Christie al 46' del primo tempo con un sinistro da fuori area, triplica Johnston in diagonale. Inutile il gol della bandiera di Hunou, ma i supporters francesi festeggiano comunque al Celtic Park. Ora sarà Simone Inzaghi a fare il tifo per gli scozzesi: la Lazio può solo sperare di battere il Rennes in Francia e sperare che il Celtic vinca in Romania.

Classifica: Celtic 13, Cluj 9, Lazio 6, Rennes 1

GRUPPO A
Il Siviglia, già qualificato e certo del primo posto, batte per 2-0 il Qarabag ed esclude gli azeri dalla competizione. Le reti per Lopetegui arrivano al 61' con Bryan (tiro deviato) e al 92' con Dabbur, autore di un pregevole destro a giro. Si qualifica al secondo posto l'Apoel Nicosia, che batte in trasferta per 2-0 il Dudelange grazie a un rigore di Matic dopo 12 minuti e al gol di Merkis al 43'. I ciprioti, infatti, anche qualora finissero a pari punti con il Qarabag, avrebbero il vantaggio degli scontri diretti.

Classifica: Siviglia 15, Apoel Nicosia 7, Qarabag 4, Dudelange 3

GRUPPO B
Il Copenaghen vince 1-0 in Svizzera contro il Lugano ed è solo al comando nel girone: decide il colpo di testa in tuffo di Thomsen al 27'. Pazzo 4-3 in Malmö-Dinamo Kiev, in un gruppo sin qui avaro di gol. Gli svedesi vanno avanti già al 2', con un tocco a porta vuota di Bengtsson. La Dinamo ribalta la partita con due gol di Mykolenko (18') e Tsygankov (39'), ma si fa riprendere da Rosenberg in apertura di ripresa (48') su schema da calcio di punizione. I padroni di casa siglano il 3-2 con Rakip (57') e vanno in superiorità numerica per l'espulsione di Sydorchuk otto minuti più tardi, ma gli ucraini hanno sette vite e pareggiano con Verbic, lasciato solo in area (77') su una punizione a sfavore. Al 96' ecco ancora Rosenberg a regalare il 4-3 al Malmö, e lo Swedbank Stadion va in delirio.

Classifica: Copenaghen 9, Malmö 8, Dinamo Kiev 6, Lugano 2.

GRUPPO D
A Lisbona è spettacolo, come prevedibile, vista la natura offensiva delle due squadre. Ma a divertirsi è solo lo Sporting, che travolge 4-0 il Psv e passa il turno, eliminando gli olandesi. Le reti-qualificazione sono di Phellype (9'), Mathieu (42') e del solito Bruno Fernandes, che prima raddoppia con un destro chirurgico da fuori area, poi cala il poker su rigore (64'). Ad approfittare del crollo della squadra di Mark van Bommel è il LASK Linz, che battendo 2-1 il Rosenborg a Trondheim stacca il biglietto per i sedicesimi: apre le marcature Goiginger al 20' direttamente da calcio d'angolo (con forti responsabilità del portiere), pareggia Johnsen di testa (45'), Frieser riporta definitivamente avanti gli austriaci.

Classifica: Sporting 12, LASK Linz 10, Psv Eindhoven 7, Rosenborg 0

GRUPPO F
Risultato a sorpresa all'Emirates, dove l'Arsenal spreca il match-ball qualificazione. A vincere è l'Eintracht Francoforte: 2-1 per i tedeschi. In un clima freddo, sia di atmosfera che di pathos, torna Xhaka dopo le polemiche degli ultimi giorni. Lo svizzero fa coppia a centrocampo con David Luiz, che però viene sostituito dopo uno scontro di gioco con André Silva. I Gunners vanno avanti con Aubameyang al 46' del primo tempo: per l'ex Borussia Dortmund è il decimo gol in 13 partite contro il Francoforte. Nella ripresa si scatena Kamada: il giapponese tra il 55' e il 63' trafigge per due volte i padroni di casa, che non vincono dal 24 ottobre. Nell'altra partita termina 1-1 tra Vitoria Guimaraes e Standard Liegi: ospiti in vantaggio con un rigore di Lestienne (40'), risponde Pereira per il Vitoria (47' del primo tempo).

Classifica: Arsenal 10, Eintracht Francoforte 9, Standard Liegi 7, Vitoria Guimaraes 2

Vedi anche Europa League: vincono Mönchengladbach e Porto, passano Wolverhampton, Wolfsburg e AZ Alkmaar Calcio estero Europa League: vincono Mönchengladbach e Porto, passano Wolverhampton, Wolfsburg e AZ Alkmaar Vedi anche Europa League: United rimontato 2-1 dall'Astana, vincono Getafe e Krasnodar Europa League Europa League: United rimontato 2-1 dall'Astana, vincono Getafe e Krasnodar

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments