Europa League: il Rosenborg pareggia e beffa il Lipsia, il Celtic perde ma si qualifica

Il Salisburgo vince al Celtic Park ma la rete di Reginiussen regala il passaggio del turno agli scozzesi: tedeschi eliminati

Europa League: il Rosenborg pareggia e beffa il Lipsia, il Celtic perde ma si qualifica

Epilogo incredibile nel Gruppo B: il Rosenborg conquista il primo punto andando a pareggiare in casa del Lipsia, eliminandolo. Ne giova il Celtic, che perde in casa contro il Salisburgo ma passa ugualmente come seconda. Lo Slavia Praga batte lo Zenit e passa il turno, il Leverkusen ne fa cinque al Larnaca e accede ai sedicesimi come prima davanti allo Zurigo. Al Betis basta il pareggio in casa del Dudelange per vincere il girone.

GRUPPO A

Aek Larnaca-Leverkusen 1-5
Stacco di testa di Catala al 26' e Aek Larnaca in vantaggio. Passa un minuto e i tedeschi pareggiano con Kohr, bravo a finalizzare una bella azione. Al 39' rigore per il Leverkusen per fallo su Kohr: batte Alario (41') che sigla il sorpasso. Al 68' ancora Khor sigla il 3-1 e mette in cassaforte il primo posto nel girone per i tedeschi. Il poker porta la firma di Paulinho al 78', Alario fa 5-1 all'87'.

Ludogorets-Zurigo 1-1
Primo posto ancora in palio per gli svizzeri, che passano in vantaggio al 21' con un colpo di testa di Odey. Nel recupero arriva il pareggio dei bulgari grazie a Swierczok, che sfrutta uno svarione della difesa svizzera. Le notizie provenienti da Larnaca non aiutano gli svizzeri, che comunque passano come secondi nel girone.

GRUPPO B

Celtic Glasgow-Salisburgo 1-2
Ospiti subito pericolosi in avvio, il Celtic trema ma riesce a tenere inviolata la sua porta. Gli scozzesi tengono il baricentro basso a protezione del pari che vale la qualificazione. Nella ripresa i padroni di casa conquistano campo e sfiorano il gol in mischia, ma a passare sono gli austriaci grazie al gol di testa di Dabbur al 67'. Ancora Dabbur sfiora il raddoppio, scozzesi sotto shock. E il raddoppio arriva, ad opera di Guldbransen (77') che sfrutta un errore di Gordon in “stile” Karius nella finale di Champions. Ma il pareggio del Rosenborg vale la qualificazione del Celtic. Ntcham su rigore al 95' accorcia le distanze per gli scozzesi.

Lipsia-Rosenborg 1-1
Il Lipsia è ancora aggrappato alla speranza di agguantare il Celtic, e chiude il Rosenborg nella sua metà campo sperando in buone notizie dal Celtic Park. Al 43' traversa di Orban con un gran colpo di testa su angolo, ad Hansen battuto. In avvio di ripresa Lipsia finalmente in vantaggio con tiro deviato di Cunha (47'). Il Rosenborg sbaglia una clamorosa doppia occasione al 70', poi il Lipsia prova a chiuderla ma subisce l'incredibile pareggio di Reginiussen all'86'. I tedeschi si riversano in avanti alla ricerca del gol che varrebbe la qualificazione, ma è tutto inutile: passa il Celtic, Lipsia a casa.

GRUPPO C

Slavia Praga-Zenit San Pietroburgo 2-0
Zenit già qualificato come primo, cechi alla ricerca del successo decisivo. Lo Slavia passa infatti in vantaggio al 32' grazie a Zmrhal. Raddoppio Slavia con Stoch, autore di un gran sinistro all'incrocio dei pali. Cechi ai sedicesimi di finale.

Copenaghen-Bordeaux 0-1
Entrambe ancora in corsa, ma le notizie provenienti da Praga non hanno giovano né ai danesi né ai francesi. Nella ripresa i danesi sfiorano clamorosamente il gol al 21' con Sotiriou, poi passano i girondini: grande azione di Karamoh sulla destra, e tacco di Briand per l'1-0 dei francesi. Ma entrambe sono eliminate.

GRUPPO D

Dinamo Zagabria-Anderlecht 0-0
Croati già primi, belgi già eliminati. Ne viene fuori un classico e inevitabile 0-0

Trnava-Fenerbahce 1-0
Padroni di casa in vantaggio al 42' con un tocco di Yilmaz su calcio d'angolo. Il Fenerbache è già sicuro del secondo posto e non si scompone troppo.

GRUPPO E

Arsenal-Qarabag 1-0
Vantaggio Gunners al 16' con Lacazette, autore di un bel destro a incrociare. Emery dà ampio spazio alle seconde linee, essendo già sicuro del primo posto, e la partita regala pochissime emozioni.

Sporting-Vorksla 3-0
Tutto deciso, lusitani già secondi e qualificati. Sporting in vantaggio al 18' con Montero, in gol anche all'andata. Raddoppio di Miguel Luis al 35', ancora su assist di Bruno Fernandes, vecchia conoscenza della serie A. Il tris arriva al 43': Bruno Fernandes mette in mezzo, tocco di Dallku che realizza un autogol.

GRUPPO F

Dudelange-Betis Siviglia 0-0
Il Betis attacca in massa alla ricerca del successo che blinderebbe il primo posto nel girone con il Milan, ma il Dudelange si difende come meglio può. Ma lo 0-0 è sufficiente agli spagnoli che vincono il girone.

TAGS:
Europa league 21
Calcio
Betis
Zenit

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X