SPAGNA

Coppa del Re, il Betis si aggiudica il trofeo ai rigori

La squadra di Siviglia batte il Valencia 6-5 dopo l’1-1 dei tempi regolamentari e si prende la coppa per la terza volta nella sua storia

  • A
  • A
  • A

Il Betis Siviglia conquista a sorpresa la Coppa del Re, per la terza volta nella sua storia. Gli uomini di Pellegrini sollevano il trofeo grazie al successo 6-5 ai calci di rigore in finale contro il Valencia, in una partita molto equilibrata. Nei tempi regolamentari, i biancoverdi sbloccano all’11’ con Iglesias ma vengono raggiunti al 30’ da Duro: decide allora la lotteria dei rigori, in cui Musah sbaglia e Miranda sigla il tiro della vittoria.

Il Betis Siviglia solleva la Coppa del Re per la terza volta nella sua storia. I biancoverdi battono il Valencia 6-5 dopo i calci di rigore e si aggiudicano il trofeo, in una serata ricca di emozioni. All’Estadio de la Caruja, gli uomini di Pellegrini aprono già all’11’ con il colpo di testa di Iglesias su cross di Bellerin, la banda di Bordalas Jimenez pareggia alla mezz’ora con il guizzo di Hugo Duro, liberato da Moriba. Il Betis colpisce due pali, al 43’ con Canales e al 78’ con Juanmi, ma l’1-1 resiste fino alla fine dei supplementari. Nella lotteria dei rigori, Musah calcia fuori il quarto penalty del Valencia, mentre i biancoverdi non sbagliano mai e con il tiro di Juan Miranda trovano il 6-5 definitivo. La Coppa del Re, quindi, viene sollevata dal Betis, 17 anni dopo l’ultima volta.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti