GERMANIA

Bundesliga: il Bayern cala il tris e allunga, il Dortmund vince. Manita Wolfsburg

I bavaresi battono 3-1 il Werder e volano a +5 sul Lipsia, impegnato domenica. Brandt e Moukoko decidono Dortmund-Hertha, i Lupi ne fanno cinque allo Schalke

  • A
  • A
  • A

Nella 25a giornata di Bundesliga, il Bayern vince 3-1 in casa del Werder Brema, grazie ai gol di Goretzka, Gnabry e Lewandowski, e allunga in vetta a +5 in attesa di Lipsia-Eintracht di domenica. Haaland a secco ma il Dortmund batte comunque 2-0 l’Hertha: a segno Brandt e il 16enne Moukoko. Scatenato il Wolfsburg: 5-0 al fanalino di coda Schalke. Successi interni per Union Berlino (2-1 al Colonia) e Mainz (1-0 al Friburgo).

WERDER BREMA-BAYERN 1-3
Terza vittoria consecutiva in campionato per il Bayern, che contro il Werder archivia la pratica già nel primo tempo. L'inizio di partita vede i bavaresi rendersi pericolosi soprattutto dalla distanza, con le conclusioni fuori misura dell'ex Gnabry e di Kimmich. Al 22', però, i campioni del Mondo in carica si portano in vantaggio: angolo di Kimmich, sponda di Müller e colpo di testa vincente di Goretzka. Al 34', Gnabry colpisce il palo, ma si rifa un minuto dopo con un tap-in da pochi passi sul secondo, splendido assist di giornata di Müller. Il secondo tempo si trasforma invece in una caccia al gol da parte di Robert Lewandowski: il polacco centra due legni tra il 54' e il 57', poi si vede murare il colpo di testa da Pavlenka, ma sul successivo corner insacca anche grazie ad un rimpallo in area piccola. L'ex Dortmund, prima di lasciare il posto a Choupo-Moting, scheggia anche il suo secondo palo al 78'. Inutile, nel finale, il gol di Fullkrug dopo la parata di Neuer su Rashica: finisce 1-3, con il Bayern che vola a 58 punti e che aspetta Lipsia-Eintracht per capire se potrà provare la seconda fuga in Bundesliga.

BORUSSIA DORTMUND-HERTHA BERLINO 2-0
Per una volta al Dortmund non serve il miglior Haaland, reduce dalle doppiette contro Bayern e Siviglia, per ottenere il successo: nonostante il norvegese resti a secco, i gialloneri battono un brutto Hertha, da stasera terzultimo assieme al Mainz e sempre più a rischio. Il Borussia controlla possesso e territorio già dai primi minuti, ma le occasioni da gol nel primo tempo solo poche e quella più chiara, capitata sui piedi di Bellingham al 33’, è brillantemente neutralizzata da Jarstein. Il portiere dei berlinesi, però, è tutt’altro che efficace a inizio ripresa: la conclusione scoccata dai trenta metri da Julian Brandt al 54’ è sì potente ma anche centrale e l’incredibile riflesso ‘al contrario’ di Jarstein, che sembra scostarsi quasi spaventato dal pallone, permette alla sfera di insaccarsi per l’1-0. La reazione dell’Hertha è debole, complice la scarsa vena di un attacco abulico (altra brutta prova per l’ex milanista Piatek), e il rosso a Darida all’80’ per un intervento killer ai danni di Reus spegne definitivamente la luce già flebile dei biancazzurri. Il colpo di grazia lo dà in contropiede, al 91’, il 16enne Moukoko, al terzo gol in stagione: il Borussia vince 2-0 e torna momentaneamente quinto con 42 punti in classifica, scavalcando il Bayer Leverkusen impegnato domenica contro l’Arminia Bielefeld.

WOLFSBURG-SCHALKE 5-0
Match senza storia alla Volkswagen Arena: il Wolfsburg vince 5-0 e inguaia ulteriormente lo Schalke. Il match si sblocca al 32' con l'autogol dell'ex Sampdoria Mustafi, ma è nella ripresa che la formazione di Glasner si scatena: il protagonista assoluto è Weghorst, che prima firma il 2-0 al 51', poi indossa i panni dell'assist man e propizia il tris di Baku (58') e il 4-0 firmato al 64' da Brekalo, mentre all'80' Philipp segna il definitivo 5-0. Con questo successo, il Wolfsburg si garantisce un altro turno al terzo posto e sale a 48 punti, esattamente a metà strada tra Lipsia ed Eintracht impegnate nello scontro diretto. Sempre più disperata la classifica dello Schalke, ultimo a 10 punti e addirittura a -11 dalla zona playout.

UNION BERLINO-COLONIA 2-1
Grazie ad un perfetto secondo tempo, l'Union Berlino batte 2-1 in rimonta il Colonia, che fallisce l'occasione di allontanarsi dalla zona calda. Ospiti in vantaggio nel recupero del primo tempo con il rigore di Duda assegnato per fallo di Knoche su Hector. Ad inizio ripresa, però, Kruse pareggia subito i conti dal dischetto (48'). Il gol partita arriva al 67' grazie alla conclusione in area di Trimmel su assist di Ryerson. Finisce 2-1, con l'Union che sale a quota 38 e mantiene vivo il sogno di un piazzamento in Europa. Il Colonia, invece, resta a 22: ora, il margine sul terzultimo posto è di un solo punto.

MAINZ-FRIBURGO 1-0
In coda, vittoria fondamentale per il Mainz, che batte nel finale il Friburgo e si avvicina alla zona salvezza. Le motivazioni dei padroni di casa si fanno subito sentire, con Szalai che mette subito in difficoltà Muller, mentre al 24' da Costa colpisce la traversa. Il conto dei legni viene pareggiato al 58' da Sallai, ma nel finale ecco il gol vittoria: ad alimentare le speranze di salvezza è l'ex Palermo Quaison, che all'84' approfitta di un rimpallo e insacca da pochi passi. Finisce 1-0: il Mainz supera l'Arminia Bielefeld e si porta a -1 dal Colonia.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments