Frosinone, basta all'odio social: chiesto il "Daspo elettronico"

Il club ciociaro non permetterà più attacchi rivolti a società e giocatori

  • A
  • A
  • A

A tutto c'è un limite. Anche sui social. Dura presa di posizione da parte del Frosinone che, tramite Instagram, ha comunicato di aver inviato alle autorità giudiziarie tutti i commenti ingiuriosi ricevuti negli ultimi giorni sui canali ciociari. Il club del presidente Stirpe ha avvisato tutti gli haters della possibilità del Daspo elettronico per dire basta ai duri attacchi che provano ad infangare la credibilità di società e giocatori.

Il messaggio, pubblicato tramite un post sul canale ufficiale del club ciociaro, è presumibilmente indirizzato anche ai numerosi supporters del Palermo che, negli ultimi giorni, hanno preso di mira le pagine social del Frosinone. Diversi, infatti, sono stati i tifosi rosanero che nell'immediato post di Atalanta-Frosinone hanno commentato facendo riferimento alla finale play-off persa dai siciliani, tra tante polemiche, al "Benito Stirpe" .

In occasione dello spareggio promozione alcuni giocatori, ed anche tifosi, del Frosinone si erano resi protagonisti del lancio di diversi palloni in campo nel corso della sfida per perdere tempo. Il Palermo, al termine del match, aveva chiesto la vittoria a tavolino, proposta fin qui respinta in ogni sede. Ad oggi, l'unica "punizione" per il club ciociaro è stata la squalifica dello "Stirpe" ed il conseguente obbligo di disputare la prima in casa contro il Bologna all'Olimpico di Torino.

Un post condiviso da Frosinone Calcio (@frosinonecalcio) in data:

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments