Calcio

La Fiorentina è in lotta per un posto nella prossima Europa League, lo assicura Cyril Thereau che in un'intervista rilasciata a Radio Bruno ha spiegato: “Atalanta, Udinese, Sampdoria e Bologna sono in lotta con noi. Si tratta di un obiettivo importante da poter raggiungere. La prossima partita in casa della Samp dirà quel che vogliamo fare. Il campionato della Fiorentina sta andando come si aspettavano tutti, abbiamo cambiato quasi tutta la squadra. La sfida contro l'Inter? Ho avuto due occasioni io e altre Chiesa, non abbiamo rischiato nulla e alla fine il pareggio ci ha lasciato un po' di rammarico”. Poi sul suo ruolo e i compagni: “Mi piace giocare dietro la punta ma ho fatto anche l'esterno a sinistra con Delneri all'Udinese e mi piace giocare lì. Simeone? In area è devastante e anche di testa è molto bravo. Veretout mi ha impressionato fin dal primo allenamento. Eysseric? Io dopo i primi sei mesi in Italia volevo andare via perché la Serie A è molto tattica, è un calio molto difficile. Gli ho detto che piano piano imparerà la lingua e sono sicuro che farà vedere il suo valore”. Ultima battuta sul mercato: “La scorsa estate sono stato a un passo dalla firma con la Sampdoria, poi mi ha chiamato Pioli e ho bloccato tutto. Sono contento di essere qui dove mi piace tutto, dalla maglia ai tifosi alla città”.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A