CORONAVIRUS

Cagliari, Nainggolan: "Ho paura di contagiare mia moglie"

Il centrocampista del Cagliari: "Ho il timore di contagiarmi se esco a fare la spesa e di trasmetterle il coronavirus"

  • A
  • A
  • A

Sua moglie Claudia sta lottando da mesi contro un tumore e in questo momento di emergenza mondiale per il coronavirus, Radja Nainggolan ammette la sua più grande paura. "Claudia, ovviamente, ha un sistema immunitario debole. Spero che tutto questo passi presto perché lei è in continuo rischio - ha confessato il centrocampista del Cagliari -. Le terapie sono state rimandate e stiamo evitando gli ospedali. Ho paura per lei, devo ammetterlo. Ho il timore di contagiarmi se esco a fare la spesa e di trasmetterle il coronavirus".

Lei ha già superato la parte più difficile della malattia, ora è in fase di “conservazione. o prendo tutte le precauzioni del caso e seguiamo le indicazione dei medici" le sue parole durante una diretta Instagram per il canale belga Vier.

Il Ninja sta passando la quarantena con la famiglia e non vede l'ora di tornare in campo. "Tutto sommato sono sereno, aspetto notizie e continuo ad allenarmi a casa, anche se questo modo di vivere non è fatto per me. Stare a casa dopo un po' diventa una noia assurda. Gioco un po’ con i compagni alla PlayStation, cerco di passare il tempo - ha aggiunto il calciatore belga -. Ieri ho fatto una torta con mia figlia ma è uscita così così, poi ogni tanto faccio qualche dj set per passare un momento di svago. Appena finisce questa quarantena, voglio fare una bella serata come una volta... E adesso dopo tutto questo tempo spero di giocare fino a 50 anni".

Vedi anche Coronavirus, Nainggolan: "Appena finisce l'emergenza faccio una serata delle mie" Cagliari Coronavirus, Nainggolan: "Appena finisce l'emergenza faccio una serata delle mie"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments