CAGLIARI

Cagliari, dall'Uruguay: mandato d'arresto per Nandez

L'esterno rossoblù denunciato dalla sua compagna, Sarah García Mauri, per violenza domestica, psicologica e patrimoniale

  • A
  • A
  • A

Dall'Uruguay arriva una notizia che cade come un fulmine a ciel sereno in casa Cagliari: secondo Telemundo, infatti, la Procura del quarto distretto di Maldonado ha disposto l'arresto di Nahitan Nandez, denunciato dalla compagna, Sarah García Mauri, per violenza domestica, psicologica e patrimoniale. Stando a quanto riportano i media locali, la Polizia si è recata a casa del calciatore, ma la madre ha comunicato agli agenti che era già partito per l'Italia.

© Getty Images

I fatti oggetto della denuncia si sarebbero verificati al di fuori dell'Uruguay, più precisamente in Argentina e in Italia. Inoltre, il mandato di cattura sarebbe valido per il territorio uruguaiano e non a livello internazionale, per cui bisognerà attendere le prossime ore che la giustizia locale definisca questa situazione. Se estenderà la validità fuori dal confine nazionale o attenderà l'eventuale rientro del calciatore in patria per avviare una istruttoria.

Nandez aveva trascorso le vacanze in Uruguay e aveva festeggiato il suo 26esimo compleanno (il 28 dicembre) con amici e parenti, prima di ripartire per la Sardegna. Una volta rientrato nell'isola è risultato positivo al Covid-19 e attualmente si trova in quarantena, in attesa di poter riprendere gli allenamenti con i compagni di squadra.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti