BOLOGNA-VERONA 1-1

Serie A: Bani gol e rosso, il Bologna si fa riprendere sull'1-1 dal Verona

Il difensore porta in vantaggio i rossoblu al 20', l'Hellas domina in superiorità numerica e pareggia con Borini, all'esordio

  • A
  • A
  • A

Finisce 1-1 il match del “Dall'Ara” tra Bologna e Verona. Le due squadre si dividono il dominio del campo: primo tempo di marca rossoblu, che vanno in vantaggio con un gol in mischia di Bani (20'). Nella ripresa, il difensore viene espulso per doppia ammonizione e il Verona si scatena in superiorità numerica: Skorupski, miracoloso in almeno due occasioni, viene battuto da Borini (81'), in gol all'esordio con la maglia dell'Hellas.

LA PARTITA
Nel primo tempo il pressing degli ospiti va fuori giri, perché il Bologna è bravo a costruire da dietro e ha anche soluzioni più verticali, come il lancio per Santander o la ricerca della profondità con Orsolini e Sansone. Venti minuti di studio e alla prima occasione gli emiliani passano: sul corner dello stesso Orsolini si accende una mischia risolta da Bani, al terzo gol stagionale. Passano pochi secondi e Soriano accarezza il raddoppio con un diagonale destro largo. Buono il contributo di Dominguez, schierato centrale di centrocampo nel 4-2-3-1 e alla prima da titolare, meno costante l'apporto di Orsolini, che va a corrente alternata. Tomiyasu, invece, soffre troppo spesso Lazovic, che scappa due volte sulla sinistra e appoggia palloni invitanti non capitalizzati da Rrahmani e Pessina. Dall'altra parte del campo, Sansone imita Clément Noël tra i pali stretti di Wengen saltando Rrahmani, Pessina e Faraoni: entrato in area, il tiro del numero 10 viene deviato sul palo a Silvestri battuto. Silvestri che è bravo a respingere sulla sua destra un fendente di Soriano prima dell'intervallo.

La ripresa si apre con la momentanea espulsione di Dawidowicz (entrato nel primo tempo per l'infortunato Kumbulla): secondo l'arbitro Ayroldi il difensore ferma con la mano una fuga in area di Santander. La Var chiarisce che il polacco colpisce il pallone di petto e corregge l'errore. Il Verona non riesce a pungere, anche perché il colpo di testa di Di Carmine viene fermato in acrobazia da Danilo: applausi del “Dall'Ara” e sospiro di sollievo per Skorupski. Juric cambia le carte in attacco inserendo Borini al posto di Veloso al 62'. Minuto in cui esordisce anche Barrow, nel Bologna, per l'infortunato Sansone. Gli episodi corrono in soccorso degli ospiti, poiché al 66' Bani viene espulso per doppia ammonizione e il Verona schiaccia il Bologna nella sua metà campo. Skorupski è prodigioso su Borini e Di Carmine ma deve arrendersi al colpo di testa dell'ex milanista (81'), in gol all'esordio dopo l'ennesimo duello vinto da Lazovic sulla sinistra. Il serbo, due minuti più tardi, cerca di ingannare il portiere avversario con un pallonetto da posizione impossibile: missione fallita, solo angolo. Skorupski non avrebbe potuto far nulla, invece, sul sinistro a giro dello scatenato Borini nel recupero: il pallone sfiora l'incrocio e sancisce un 1-1 sostanzialmente giusto per quanto fatto vedere in campo. In classifica, Hellas a 26, Bologna a 24.

LE PAGELLE
Skorupski 7,5 - Il migliore in campo: nel primo tempo respinge l'unica palla gol per il Verona, su colpo di testa di Rrahmani. Ma il lavoro duro arriva nella ripresa: Borini lo batte solo dopo averci sbattuto due volte, Di Carmine si sta chiedendo come abbia fatto a parare un suo destro a mano aperta, da terra.
Tomiyasu 5 - Perde ogni duello contro Lazovic, che comunque ha messo in difficoltà difensori ben più esperti di lui in questo campionato. Quasi tutti i pericoli per la porta bolognese nascono dalla sua parte.
Orsolini 5 - A corrente alternata nel primo tempo, ha perlomeno il merito di battere il corner da cui nasce il gol di Bani. Nella ripresa sparisce dai radar, non riuscendo a far salire una squadra in evidente apnea.
Borini 7 - Impatto devastante per l'ex Milan nei meccanismi di gioco di Juric. Prende il posto di uno spento Veloso e impensierisce Skorupski per due volte, prima di batterlo con un colpo di testa preciso. E adesso tenerlo fuori sarà molto difficile per l'allenatore croato.
Lazovic 7 - Pericolo pubblico sulla fascia sinistra, fa impazzire Tomiyasu. Nel primo tempo scodella due palloni solo da buttare dentro, nella ripresa un'altra discesa delle sue mette in condizione Borini di marcare all'esordio nell'Hellas.
Veloso 5 - Prestazione scialba per il regista portoghese. Perde il duello con il dirimpettaio Dominguez, non incide nemmeno sui calci piazzati. Appena esce dal campo l'Hellas trova brio e mette alle corde il Bologna.

IL TABELLINO
BOLOGNA-VERONA 1-1
Bologna (4-2-3-1):
Skorupski 7,5; Tomiyasu 5, Bani 6, Danilo 6,5, Mbaye 5,5; Schouten 6 (24' st Poli 6), Dominguez 6 (24' st Paz 6); Orsolini 5, Soriano 6,5, Sansone 6,5 (17' st Barrow 5,5); Santander 5,5. A disp.: Da Costa, Skov Olsen, Palacio, Corbo, Dzemaili, Svanberg. All.: Mihajlovic 6
Verona (3-4-2-1): Silvestri 6, Rrahmani 5,5, Kumbulla 5,5 (25' Dawidowicz 6), Günter 6; Faraoni 5,5, Veloso 5 (17' st Borini 7), Amrabat 6,5, Lazovic 7; Pessina 5, Zaccagni 6; Di Carmine 5,5 (46' st Pazzini sv). A disp.: Berardi, Radunovic, Badu, Stepinski, Pazzini, Verre, Bocchetti, Tupta, Empereur, Adjapong. All.: Juric 6.
Arbitro: Ayroldi
Reti: 20' Bani (B), 36' st Borini (V)
Ammoniti: Sansone (B), Schouten (B), Mbaye (B), Poli (B); Amrabat (V), Zaccagni (V)
Espulsi: 21' st Bani (B) per doppia ammonizione.

LE STATISTICHE DI BOLOGNA-VERONA
• Bologna e Verona non pareggiavano in Serie A al Dall’Ara da ottobre 1999 (0-0 in quel caso).
• Il Bologna ha trovato il gol in tutte le prime 10 gare interne in una singola stagione di Serie A per la prima volta dal torneo 1974/75.
• Solo l'Atalanta (otto reti) ha segnato più gol del Verona con giocatori subentrati dalla panchina (sette) in questo campionato.
• Il Bologna è la squadra che ha segnato più reti sugli sviluppi di calcio d'angolo in questo campionato (sette reti).
• Per la prima volta nel campionato in corso, il Bologna è rimasto imbattuto per tre gare interne consecutive.
• Il Verona è rimasto imbattuto per almeno quattro incontri consecutivi di Serie A per la prima volta da febbraio 2016 (cinque in quel caso).
• Fabio Borini ha segnato il suo 14º gol in Serie A, il primo realizzato di testa. Inoltre, quattro delle sue ultime cinque reti in Serie A sono arrivate da subentrato.
• Prima di Mattia Bani, l'ultimo difensore del Bologna ad aver segnato almeno tre reti in una singola stagione di Serie A è stato Luca Rossettini nel 2015/16.
• Bani ha segnato tre reti in questo campionato in 17 presenze, dopo che non aveva mai trovato la rete nelle sue prime 46 gare nella competizione tutte con la maglia del Chievo
• Bani è il primo giocatore del Bologna a segnare e ricevere un cartellino rosso nello stesso incontro di Serie A da Cesare Natali a settembre 2013 contro il Torino.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments