verso empoli-atalanta

Atalanta, Gasperini: "Zapata da valutare. Empoli bella realtà e campo sempre ostico"

Il tecnico nerazzurro: "A Ilicic serve più dinamismo, Muriel deve ritrovare ritmi e velocità giusta"

  • A
  • A
  • A

Gian Piero Gasperini avvisa l'Atalanta in vista della trasferta toscana di domani: "L'Empoli gioca un calcio propositivo e dinamico, ha vinto tre partite. È un campo storicamente ostico e quest'anno tutte le partite sono più equilibrate. Andreazzoli è un allenatore molto propositivo e organizza bene le sue squadre. La sua società è qualcosa di bello nel panorama nazionale: basti pensare alla qualità dei giocatori, al lavoro sui giovani, ai nomi degli allenatori passati di lì. Ritroviamo Haas che da noi non giocava molto, ma ha valori di corsa e dinamismo e contro di noi ce la metterà tutta".

Getty Images

Guardando in casa propria, il tecnico nerazzurro parla di possibili avvicendamenti: "Dobbiamo verificare come sta Zapata, tornato solo venerdì a tarda sera insieme a Musso, ma in altri reparti essendoci venuti a mancare alcuni giocatori le scelte invece sono obbligate. A Maehle magari mettiamo sotto la maglia della Danimarca... - aggiunge ridendo -. Ha fatto dei bei gol in Nazionale, speriamo che qui faccia anche qualche assist".

Ancora Gasp: "Ilicic pure con la Slovenia ha fatto bene e anche dei bei gol, ma le ultime prestazioni all'Atalanta non sono state molto buone, gli serve più dinamismo e la condizione migliore. Muriel durante la sosta s'è allenato con continuità e deve trovare in campo i ritmi e la velocità giusta".

Infine, su questo scorcio di campionato dopo due soste: "Bisogna alzare il livello tecnico, però la mia è una squadra che produce azioni da gol avendone anche fatti un paio all'Inter e al Milan. Se non c'è il risultato dietro, la prestazione magari viene giudicata in modo negativo", chiude Gasperini.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments