NIENTE SOSPENSIONE

Atalanta, Gasperini sentito dall'Antidoping: atti restituiti alla Procura

Il tecnico aveva insultato un ispettore durante un controllo a sorpresa dello scorso 7 febbraio

  • A
  • A
  • A

Il Tribunale Nazionale Antidoping ha disposto l'immediata restituzione alla Procura degli atti relativi alla richiesta di sospensione di Gian Piero Gasperini per il caso degli insulti ad un ispettore della Nado durante un controllo a sorpresa a Zingonia dello scorso 7 febbraio. L'iter dovrà essere ripetuto in un secondo momento quindi per il momento il tecnico dell'Atalanta evita l'eventuale sospensione o multa, salvando il finale di stagione.

Getty Images

Questo il comunicato del TNA: "Il Tribunale Nazionale Antidoping, agli esiti dell’udienza del 10 maggio 2021, dichiara l’irritualità dell’atto di deferimento introdotto per omessa comunicazione ex art. 5.1. PGR e dispone l’immediata restituzione degli atti relativi al procedimento a carico del sig. Gian Piero Gasperini (tesserato FIGC) alla Procura Nazionale Antidoping in sede per quanto di competenza". Una sorta di cavillo burocratico che rimanda ogni decisione ai prossimi mesi.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments