Gasp:"Everton sorpresa in negativo"

Il tecnico nerazzurro: "Quando vieni a giocare in Inghilterra non ci sono campi semplici"

  • A
  • A
  • A

Gian Piero Gasperini vede la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. "Dovremo fare il punto senza il risultato di Lione, dobbiamo farne uno - ha suonato la carica il tecnico dell'Atalanta - E' l'Everton che è stata una sorpresa in negativo. Quando vieni a giocare in Inghilterra non ci sono campi semplici, sono squadre sempre molto difficili da affrontare, su questo non ci sbagliamo". Su Caldara: "E' recuperato, ma non so se gioca".

Gasperini non si sbilancia sulla formazione. "Sarà la miglior formazione ed è così sempre, lo era anche a Milano, così come contro il Benevento. Rispetto ad altre volte giochiamo di giovedì e poi potremo riposare. Non era successo dopo Cipro, questo ci può permettere di recuperare meglio".

Il tecnico prova a dare una spiegazione alla differenza di rendimento tra Europa League e campionato. " "Non ho mai messo come alibi il doppio appuntamento, che sia una giustificazione per il campionato. Sono due competizioni diverse. In EL siamo partiti molto bene, indubbiamente in campionato abbiamo fatto buone prestazioni, ma c'è stato un rendimento un po' altalenante. Dopo Cipro abbiamo sofferto un po' di fatica. E' l'Europa che ti deve dare una spinta al campionato. Però non sono così negativo, dopo 13 partite abbiamo meritato quello che abbiamo raccolto. Difficile fare paragoni, ma a livello di prestazioni ci siamo ripetuti. Poi abbiamo qualche difficoltà che non ci permettono di fare di più in campionato. Non lo ritengo negativo".

La qualificazione è davvero vicina e poi con il Lione ci si giocherà il primo posto nell'ultima giornata. "Per arrivare primi dobbiamo pensare alla sfida decisiva con il Lione, questo è aritmetico. Vorremmo arrivarci con le nostre forze. Per noi la qualificazione è importante. Siamo lì vicino e bisogna chiudere il discorso".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments