DOPO UN MALORE

Ansia per Tacconi: l'ex Juve è ricoverato in prognosi riservata

L'ex portiere della Juve e della Nazionale è nel reparto di neurochirurgia all'Ospedale di Alessandria. Le sue condizioni sarebbero serie

  • A
  • A
  • A

Il mondo del calcio è in ansia per le condizioni di Stefano Tacconi, 64 anni. L'ex portiere della Juventus, dove ha militato dal 1983 al 1992, e della Nazionale è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia all'Ospedale di Alessandria dopo aver accusato un malore in mattinata ad Asti, dove ieri sera aveva partecipato a un evento nell'ambito della 'Giornata della figurine', il raduno dei collezionisti che si tiene da una decina di anni nell'Astigiano. Trasportato subito al pronto soccorso del 'Cardinal Massaia', dopo le prime cure i medici hanno deciso di trasferirlo nel più specializzato ospedale di Alessandria, dove Tacconi è stato ricoverato dopo le 15. Le sue condizioni sarebbero serie.

© Getty Images

Con la maglia della Juventus Tacconi ha vinto tutto: la Coppa Intercontinentale contro l'Argentinos juniors nel 1985, la Coppa dei Campioni 1984-85 all'Heysel, la Coppa delle Coppe 1983-84 di Basilea contro il Porto, la Coppa Uefa nel 1990, la Supercoppa Uefa 1984 contro il Liverpool, oltre a due scudetti (1984-1986) e la Coppa Italia del 1990, con Dino Zoff in panchina. 

"Riprenditi Papi, sei un leone, vincerai anche questa battaglia", recita il frame della story postata, sul proprio account di Instagram, dal figlio di Tacconi, Andrea, condito da un emoticon con le mani giunte.
 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti