Amichevoli, Monaco-Sampdoria 1-0, Falcao gol

Palo di Coley, gol annullato a Vieira nel finale: blucerchiati sconfitti a testa alta, Quagliarella non si sblocca

  • A
  • A
  • A

Ottima prova al Louise II da parte della Sampdoria, che tiene testa al Monaco. I blucerchiati sono costretti a subire una sconfitta per 1-0 tutto sommato immeritata per quello che si è visto in campo e per la quantità di gioco e di occasioni da gol espressa. Una rete di Radamel Falcao all’inizio del secondo tempo regala la vittoria al club monegasco, ormai proiettato al debutto in Ligue 1.

Lo stadio Louise II, palcoscenico di molte finali di Supercoppa europea (nonché della doppia semifinale di Coppa delle Coppe che spalancò poi le porte all’unico trionfo europeo conquistato dalla Sampdoria, vinto nel 1990) mette in scena la prima edizione del trofeo ‘Philipp Plein Cup’, La prima occasione è della formazione ligure: Linetty si ritrova a tu per tu con il portiere, inseguito da due difensori, ma opta per un colpo di tacco per Jankto che stava arrivando a rimorchio. Un’idea che non va a buon fine, quella del polacco, che spreca una grossa occasione per sbloccare il match.

Sull’altro fronte Foster fa fuori due difensori avversari ed entra in area andando al tiro; Audero si allunga e salva il risultato. La squadra di Di Francesco riparte bene in velocità, approfittando di un Monaco un po’ scoperto; il tiro di Quagliarella viene sporcato da una deviazione e non impensierisce Lecomte. Gelson si divora il gol a tu per tu con Audero, con un destro potente ma non precisissimo che termina a lato di poco. Poi, nel finale di tempo Ramirez da buona posizione lascia partire un tiro-cross troppo prevedibile che il portiere avversario blocca senza problemi.

La ripresa si apre subito con il gol di Falcao, appena entrato in campo, che porta in vantaggio i monegaschi mandando fuori con una serie di finte i difensori blucerchiati e trafiggendo imparabilmente Audero. Le fiammate blucerchiata, tuttavia, proseguono prima con una sassata di Quagliarella (ancora a secco in precampionato) che Lecomte riesce a malapena a respingere e poi con il palo clamoroso colpito da Colley, che si era inserito in area avversaria con tempi perfetti. La Sampdoria meriterebbe quantomeno di fare allungare il match ai calci di rigore, ma a Vieira viene annullato nel finale un gol per una presunta posizione di fuorigioco. Di Francesco, comunque, può ritenersi più che soddisfatto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments