Qualificazioni mondiali, l’Italia supera la Lituania e ipoteca la Cina

Gli azzurri vincono 70-65 e trovano un successo decisivo sulla strada verso la rassegna iridata

Importantissimo successo dell’Italibasket, che batte la Lituania 70-65 e compie una zampata quasi decisiva in chiave qualificazione mondiale. Manca solo la matematica, ma agli azzurri basterà vincerne una su tre per andare in Cina. Partita emozionante al PalaLeonessa di Brescia, decisa di fatto dalla tripla a pochi secondi dalla fine di Bryan Sacchetti, figlio del coach. Super Abass, che chiude con 13 punti, tutti decisivi.

Basket. L’Italia supera la Lituania e ipoteca la Cina

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Importantissimo successo dell’Italia, che batte la Lituania 70-65 e compie una zampata quasi decisiva in chiave qualificazione mondiale. Manca solo la matematica, ma agli azzurri basterà vincerne una su tre per andare in Cina. Partita emozionante al PalaLeonessa di Brescia, decisa di fatto dalla tripla a pochi secondi dalla fine di Bryan Sacchetti, figlio del coach. Super Abass, che chiude con 13 punti, tutti decisivi.

>

Coach Sacchetti schiera in quintetto Aradori, Vitali, Tonut, Polonara e Burns. Gli risponde Adomaitis con Kalnietis, Maciulis, Seibutis, Echodas e Bendzius. La tripla di Polonara permette agli azzurri di allungare subito, ma i lituani non ci stanno e subito riprendono il match. Sulla bella giocata di Gentile (15-13) Adomaitis chiama il time out. Gli ospiti lo sfruttano al meglio, e al rientro in campo vanno sul + 5 (16-21). La tripla di Ricci, ala grande di Vanoli, alla prima palla toccata nella sua prima partita in nazionale permette agli azzurri di accorciare sul -3 (18-21). Il primo quarto termina 20-24. Nel secondo gli azzurri con Biligha vanno subito a -2. I liberi di Filloy regalano il pari (26-26). Neanche il tempo di esultare che i gialloverdi rimettono la testa avanti e, con la tripla di Giedraitis, vanno sul +5 (26-31), obbligando Sacchetti al time out. E gli azzurri rispondo alla grande, protagonisti i giocatori di Brescia, andando subito a pareggiare con la tripla di Luca Vitali e l’arresto e tiro di Awudu Abass (31-31). Lo stesso beniamino di casa prima mette anche la tripla del sorpasso (34-31) e poi servito da Luca Vitali mette la schiacciata del +5. Parziale di 10-0 dell’Italia che porta gli azzurri sul 36-31. Prende fiducia la Lituania che con Seibutis batte Luca Vitali e accorcia sul -1 (36-35). Polonara segna e subisce fallo sbagliando il libero supplementare, ma in transizione veloce arriva Abass che ci riporta avanti di 5 (40-35). Sull’ultimo possesso Aradori si butta dentro l’area, e appoggia sulla sirena il canestro del +7. Si va all’intervallo lungo sul 42-35. Al ritorno in campo la Lituania si fa sotto con i quattro in fila di Maciulis (44-41). Ma gli azzurri non ci stanno, e con Luca Vitali da 3 si riportano sul +7. Salgono in cattedra gli ospiti, che nel giro di pochi minuti accorciano sul -1 (47-46), ma Aradori da due fa respirare di nuovo l’Italia. Ma dura poco: il fallo e canestro di Gaben riporta la partita in parità. L’ultimo quarto comincia con il tiro in allontanamento di Abass che fa esplodere Brescia. Poi sale in cattedra Biligha che prima trasforma in due punti il rimbalzo offensivo per il +4 azzurro (57-53) e poi stoppa Juskevicius. Gentile dalla media fa +6, e la Lituania chiama il time out. La tensione sale e le squadre sbagliano, ma nel finale Abass mette i liberi decisivi: finisce 70-65.

TAGS:
Basket
ItaliaLituania
Qualificazioni mondiali

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X