playoff nba

Nba: Miami elimina Milwaukee, LeBron trascina i Lakers contro i Rockets

Senza l'infortunato Antetokounmpo, i Bucks si arrendono contro gli Heat. LA ribalta la serie playoff con i 36 punti del n°23 gialloviola

  • A
  • A
  • A

Questa volta per i Bucks non c’è stato nulla da fare: dopo avere vinto con orgoglio gara-4, Milwaukee abbandona i playoff Nba senza il loro MVP in campo. Giannis Antetokounmpo, infatti, è costretto a rimanere in panchina contro Miami, che sfrutta il secondo match point per chiudere la serie sul 4-1. LeBron James segna 29 dei suoi 36 punti nel primo tempo e trascina i Lakers sul 2-1 contro i Rockets, a cui non bastano Harden e Westbrook.

MILWAUKEE BUCKS-MIAMI HEAT 94-103
Con un Giannis Antetokounmpo che non riesce a recuperare dall’infortunio alla caviglia riportato nella quarta partita della serie, la stagione dei Bucks finisce quindi in gara-5 con una sorprendente eliminazione in semifinale di conference. Jimmy Butler è ancora una volta il protagonista in casa Heat: per il n°22 di coach Spoelstra ci sono solo 6 tiri in tutta la partita (4 segnati), ma come al solito va spesso in lunetta, dove è infallibile (8/8) e, ai suoi 17 punti, aggiunge anche 10 rimbalzi, 6 assist e un recupero. Gli Heat, da testa di serie n°5, raggiungono così la finale di conference: non accadeva dai Memphis Grizzlies del 2013. Senza il loro MVP in campo, è ancora una volta Khris Middleton il migliore marcatore di Milwaukee: per il n°22 dei Bucks ci sono 23 punti (con 25 tiri), 7 rimbalzi e 6 assist ma anche 6 palle perse e 6 falli. Brook Lopez chiude con una doppia doppia da 15 e 14 rimbalzi. Solo 2/12 al tiro per Eric Bledsoe, mentre la panchina di coach Budenholzer (Marvin Williams escluso) fa 3/13 al tiro.

HOUSTON ROCKETS-LOS ANGELES LAKERS 102-112
Dopo tre quarti di gara in assoluta parità (82-82) è il parziale di 10-0 di LA dell’ultimo quarto che indirizza la sfida; parziale che si allunga a 17-5 e che alla fine vede i Lakers vincere gli ultimi dodici minuti 30-20 e portare a casa gara-3. LeBron James è l’assoluto uomo copertina: 29 dei suoi 36 punti complessivi arrivano in un primo tempo in cui tira 10/14 dal campo con 4/5 da tre punti. Prestazione super del n°23 gialloviola: sono 36 alla fine con 13/23 al tiro, 4 triple, 7 rimbalzi e 5 assist. Anthony Davis è autore di una gara-3 da soli 13 tiri (9 segnati) ma capace di 26 punti, 15 rimbalzi e 6 assist. Ottima prestazione anche di Rajon Rondo, soprattutto nel secondo tempo: l’ex Celtics porta in dote dalla panchina 21 punti (15 dopo l’intervallo), con soli 11 tiri (8 segnati) ma anche 9 preziosi assist. Sul fronte opposto, James Harden sfiora la tripla doppia con 33 punti (11/23 al tiro con 4/9 dalla lunga distanza), 9 assist e altrettanti rimbalzi. Reagisce bene dopo le deludenti prestazioni delle prime gare Russell Westbrook, anche lui capace di toccare quota 30 in gara-3, con anche 8 rimbalzi, 6 assist e 2 recuperi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments