BASKET

Nba, Atlanta non torna in campo: carriera finita per Vince Carter

Se verrà confermata la decisione che vedrà solo 22 squadre riprendere il campionato, gli Hawks torneranno in campo soltanto la prossima stagione

  • A
  • A
  • A

Certamente "Air Canada" sognava un addio migliore dopo 22 anni sui parquet Nba, ma la pandemia da coronavirus ha bloccato il campionato e, con ogni probabilità, ha anche messo fine alla carriera di Vince Carter. La decisione sul nuovo format con cui la Lega tornerà in campo non è ancora ufficiale, ma quando lo sarà gli Atlanta Hawks (20-47) saranno una delle otto squadre che sicuramente non riprenderanno a giocare fino alla stagione successiva.

E quando torneranno in campo lo faranno senza Carter, che aveva annunciato il ritiro alla fine di questo campionato. Arriva dunque (quasi) ufficialmente la parola fine sulla carriera di un grande campione entrato nella Lega con il Draft del 1998 e divenuto famoso come "Air Canada" dopo aver vinto la gara delle schiacciate del 2000 a Oakland. 

“Non avrei mai voluto veder arrivare questo giorno”, ha scritto sui social il suo ormai ex compagno Trae Young. “22 anni di pallacanestro giocati al più alto livello possibile è qualcosa di pazzesco… ma tu fratello ce l’hai fatta. Tutti i ricordi e le chiacchierate in spogliatoio resteranno con me per sempre!! GRAZIE”, il messaggio del giovane talento degli Hawks, che poco dopo è tornato su Twitter dopo per aggiungere: “E comunque: nessuno al mondo a parte me può dire di aver regalato l’ultimo canestro della sua carriera a Vince Carter, e questo è quanto!”.

Vedi anche Basket, NBA pronta alla ripartenza: si giocherà dal 31 luglio al 12 ottobre a Disney World Basket Basket, NBA pronta alla ripartenza: si giocherà dal 31 luglio al 12 ottobre a Disney World

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments