Eurolega, urlo James: l'Olimpia batte l'Efes sulla sirena

L'Armani Exchange batte i turchi grazie a una tripla di James allo scadere

Nella quinta giornata dell’Eurolega di basket l’Olimpia Milano conquista la sua quarta vittoria, la terza consecutiva, superando 81-80 i turchi dell’Efes Istanbul al termine di una partita incredibile: Micov e compagni toccano anche il +15 e arrivano all’ultimo intervallo sul 68-54. Nell’ultimo quarto cambia tutto e solo una tripla di James a un secondo dalla fine regala all'Armani Exchange una vittoria clamorosa.

Eurolega, l'Olimpia batte l'Efes con una bomba a 1" dalla sirena

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
Foto 21
Foto 22
Foto 23
Foto 24
Foto 25
Foto 26
Foto 27
Foto 28
Foto 29
Foto 30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Nella quinta giornata dell’Eurolega di basket l’Olimpia Milano conquista la sua quarta vittoria, la terza consecutiva, superando 81-80 i turchi dell’Efes Istanbul al termine di una partita incredibile: Micov e compagni toccano anche il +15 e arrivano all’ultimo intervallo sul 68-54. Nell’ultimo quarto cambia tutto e solo una tripla di James a un secondo dalla fine regala all'Armani Exchange una vittoria clamorosa.

>

Pianigiani sceglie un quintetto iniziale composto da Cinciarini, James, Micov, Brooks e Tarczewski. L’avvio di gara è punto a punto, con l’Efes che risponde colpo su colpo almeno fino al 12 pari. Qui due liberi di Micov e un canestro di Tarczewski regalano a Milano il primo mini-allungo (16-12 al 5’). L’Armani Exchange è ben messa a rimbalzo e grazie a qualche extra-possesso tocca anche il +7 (22-15 all’8’), divario con il quale si chiude il primo periodo (24-17). In avvio di secondo quarto Milano piazza subito un 5-0 con Gudaitis e Micov per il +12 (29-17), ma le scarpette rosse sembrano ispiratissime e il massimo vantaggio deve essere più volte aggiornato fino al +15 firmato Kuzminskas (36-21 al 12’) che costringe al time-out l’Efes.

Qui però la squadra di Pianigiani si blocca improvvisamente, non segna più per oltre cinque minuti e subisce un clamoroso 12-0 che riporta in scia i turchi (36-33 al 17’, grazie a una tripla di Micic). A sbloccare i meneghini è Tarczewski che, nonostante un paio di liberi sbagliati, ha il merito di siglare i 4 punti che ridanno il +7 all’Armani (40-33 al 19’), poi è una tripla di Jerrells allo scadere a dare il +8 ai lombardi a metà gara (43-35).

Dopo l’intervallo sono i turchi a partire meglio (43-39 al 22’), ma la tripla di Bertans e tre liberi di James ridanno il +10 all’Armani Exchange (49-39 al 23’). L’Efes però non molla e riesce nuovamente a riavvicinarsi fino al -4 (56-52 al 28’). Il finale di quarto è però tutto di Milano, che con sei punti in fila di Kuzminskas e le triple di Micov e James piazza un devastante 12-2 per il 68-54 dell’ultimo intervallo.

Sembra l’allungo decisivo, invece l’elastico tra le due squadre continua perché l’ultimo periodo si apre con otto punti di fila per l’Efes, che torna a -6 (68-62 al 32’). Alla tripla di Bertans risponde Micic con la stessa moneta (71-65 al 33’), poi Moorman riporta gli ospiti a -4 (73-69 al 35’) e Dunston in tap-in addirittura a -2 (76-74 al 36’): gara completamente riaperta. Pleiss, con un 4/4 dalla lunetta, firma prima l’aggancio e poi il sorpasso (76-78 al 39’), ma James impatta ancora (78-78).

Il finale è incredibile: Beaubois riporta avanti l’Efes (78-80), James sbaglia il canestro dell’aggancio e Micic a 18” dalla fine ha i liberi della vittoria per i turchi ma li sbaglia entrambi. Milano si gioca allora tutto con l’ultimo possesso e James trova a un secondo dallo scadere la tripla della vittoria, dopo aver quasi perso la palla, raccogliendola e strappandola ad un avversario. Milano ha vinto una partita prima stravinta, poi persa e quindi rivinta in maniera assurda. Ma fanno quattro vittorie su cinque e il sogno europeo continua, con la squadra di Pianigiani terza, alla pari con il Fenerbahce, dietro solo a Real Madrid e Cska Mosca, uniche ancora a punteggio pieno. Da segnalare i tre uomini in doppia cifra (James 15, Micov 14, Gudaitis 13), oltre alla doppia doppia di Gudaitis.

TAGS:
Basket
Eurolega
Olimpia milano

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X