BASKET

Eurolega, eroica vittoria di Milano: 83-62 all’Olympiacos. Virtus travolta dal Fenerbahce

  • A
  • A
  • A
Eurolega, eroica vittoria di Milano: 83-62 all’Olympiacos. Virtus travolta dal Fenerbahce - foto 1
© ipp

Nella ventiseiesima giornata di Eurolega, vittoria a sorpresa per l’Olimpia Milano, che al Forum supera la capolista Olympiacos 83-62. Partita di carattere per gli uomini di Messina, che trovano un successo importante, il quarto di fila, per la propria classifica. Cade, invece, la Virtus Bologna, battuta dal Fenerbahçe 104-72. I turchi sono implacabili nel primo tempo, con gli uomini di Scariolo che restano fuori dalla zona playoff.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-OLYMPIACOS PIRAEUS 83-62 
Vittoria di carattere per Milano, che al Forum batte l’Olympiacos primo in classifica 83-62 e trova la quarta vittoria di fila. In una partita da Davide contro Golia comincia benissimo l’Olimpia, che mette subito sotto la capolista con un Melli scatenato: al primo time out il risultato è 12-7. I greci reagiscono con i canestri di Papanikolaou e il ruggito dei 600 tifosi arrivati in Lombardia. La prima frazione prosegue in equilibrio, con il risultato che si ferma sul 20-17 per la formazione di Messina. Il secondo quarto si apre invece con canestri da una parte e dall’altra: Tonut segna in transizione e Larentzakis risponde dall’arco. Milano tiene il ritmo dei greci, che perdono più palloni del solito, e allunga ancora con Tonut: 27-22 a metà della seconda frazione e 35-32 all'intervallo lungo.

Vezenkov segna dalla lunetta ad inizio secondo tempo ma deve fare ancora i conti con il carattere di Milano. L’Olimpia approfitta della scarsa vena realizzativa dei greci, trasforma due liberi con Napier e vola in transizione con Voigtmann, che insieme a Baron colpisce anche dall’arco: +12 sulla capolista a metà del terzo quarto. Gli ellenici tirano fuori l’orgoglio e reagiscono: la penultima frazione si chiude comunque con i padroni di casa avanti 61-46. Gli uomini di Messina partono forte anche nell’ultimo quarto con Hines e Mitrou-Long che allungano ancora. Finisce quindi con una grande vittoria per Milano, che batte 83-62 la capolista e sale a quota 10 vittorie in Regular Season. Brutto stop, invece, per l’Olympiacos, agganciato dal Barcellona e superato dal Real Madrid, ora solo in vetta.

FENERBAHCE-VIRTUS BOLOGNA 104-72
Passo indietro per la Virtus Bologna nella corsa ai playoff di Eurolega: a Istanbul, la formazione di Scariolo perde nettamente contro il Fenerbahçe (104-72) e rimane al dodicesimo posto in classifica. In una Ülker Sports Arena infuocata a partire bene è proprio la Segafredo, che resiste ai canestri di Motley e risponde: prima Teodosic colpisce dalla lunetta, poi la guardia serba ispira per Ojeleye. L’ottimo avvio degli ospiti (12-6) non scompone però i turchi che, trascinati dalle triple di Guduric, ribaltano il risultato e volano via. La Virtus continua a perdere palloni sanguinosi in attacco e i padroni di casa colpiscono in transizione: il primo quarto si chiude sul 31-14. La Segafredo prova a reagire a inizio del secondo periodo, ma il Fenerbahçe si conferma implacabile in campo aperto: il vantaggio massimo turco arriva addirittura a +25 (45-20) in meno di venti minuti di gioco: si va all’intervallo sul 58-29.

La serata di grazia dei turchi è fotografata dai numeri: 20 tiri da tre segnati sui 40 tentati e uno Scottie Wilbekin sempre più leader tecnico ed emotivo, con una percentuale mostruosa dall’arco (66,7%). I turchi  si dimostrano ancora formidabili in transizione e allora Scariolo risponde mandando in campo Marco Belinelli: quattro su cinque da tre per l’ex Nba e partita che si ravviva a pochi minuti dalla fine del terzo periodo. Calathes risponde con un altro canestro dall’arco e Motley è ancora letale dall’interno dell’area: la penultima frazione di gioco si chiude con il tabellone che recita 85-52 in favore del Fenerbahçe. L’ultimo quarto è ordinaria amministrazione per gli uomini di Itoudis, con Guduric che colpisce ancora da tre e allunga il vantaggio: i turchi battono la Virtus 104-72 dopo una partita mai realmente in discussione. Bologna rimane quindi al dodicesimo posto in classifica e fallisce l’avvicinamento alla zona playoff. Il Fenerbahçe, invece, trova la terza vittoria consecutiva e sale a 16-9 di record, superando momentaneamente il Monaco in quarta piazza.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti