L'ANTICIPAZIONE

Eurolega, le probabili 18 regine del basket europeo del prossimo anno

La riunione di Barcellona sancirà delle importanti decisioni per il prossimo anno. A partire dall'amministratore delegato, fino alla composizione del nuovo calendario senza le squadre russe

  • A
  • A
  • A

Il board dell'Eurolega si riunirà a Barcellona per delineare i punti chiave della prossima stagione. In primis verranno discussi il successore dell’ormai ex Ceo Jordi Bertomeu e la posizione del Cska Mosca. Probabilmente, per allinearsi alle direttive sportive a livello europeo, il club moscovita verrà sospeso, anche se rimarrà nel board decisionale perché, attualmente, non ci sono regole per l'espulsione dei membri

© Getty Images

L'attesa maggiore è sicuramente quella riguardo alle partecipanti, che daranno inizio alle danze il primo ottobre. Il quadro, per quanto si legge sulla Gazzetta dello Sport, è quasi delineato, manca solo l'ufficializzazione: Efes Istanbul, Fenerbahce Istanbul, Real Madrid, Barcellona, Vitoria Baskonia, Olympiacos Pireo, Panathinaikos Atene, Maccabi Tel Aviv, Zalgiris Kaunas e Olimpia Milano (licenza A lungo termine); Bayern Monaco, Asvel Villeurbanne (licenza A approvata, in corso di rilascio); Alba Berlino (licenza temporanea biennale); As Monaco, Virtus Bologna (via Eurocup); Stella Rossa Belgrado, Partizan Belgrado (wild card Aba), Valencia (wildcard). La presenza di Valencia è sicura a fronte dell'assenza di altre squadre tra Spagna, Germania, Italia e Grecia. L'assenza delle russe verrà rimpiazzata, inoltre, anche dalle due storiche squadre di Belgrado. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti