Nba: i Cavs in finale di Conference

In gara-4 i Cavs chiudono i conti con Toronto, i Sixers accorciano sui Celtics

  • A
  • A
  • A

Philadelphia può sognare ancora al termine di gara-4: nella notte Nba i Sixers provano a riaprire i giochi nella serie contro Boston portandosi sull'1-3. I Celtics ingranano la marcia giusta in avvio, ma si spengono lentamente fino a cedere il passo regalando una nuova speranza a Belinelli e compagni. Mette il punto esclamativo sulla serie Cleveland, Toronto non entra mai in partita e si consegna ai Cavs di LeBron James che mandano in archivio la pratica sul 4-0 e volano in finale di Conference per il quarto anno di fila.

PHILADELPHIA 76ERS-BOSTON CELTICS 103-92 (1-3)
Philadelphia inizia a vedere uno spiraglio di luce proprio quando tutto sembrava essere oramai compromesso. In gara-4 Boston si porta avanti e nel secondo quarto prova a mantenere salde le distanze dal +6 di vantaggio, i Sixers però non ci stanno e trovano in Joel Embiid la capacità di reagire per riaprire i giochi nella serie. I Celtics, dopo essersi portati sul triplo vantaggio ed essere arrivati a toccare con mano la finale di Conference, si spengono e lasciano scappare Philadelphia fino al distacco massimo di +18. Per i Sixers brilla Dario Saric con 25 punti, Marco Belinelli ne mette a referto 9 in 25'. Per Boston il passo falso potrebbe aver solo rimandato la festa, ma i giochi restano ancora aperti: ai Celtics non bastano i 20 punti di Jayson Tatum per rimediare a una serata storta.

CLEVELAND CAVALIERS-TORONTO RAPTORS 128-93 (4-0)
I Cavs travolgono i Raptors e in gara-4 staccano il pass per la finale di Conference. Toronto dura pochissimo, mandando in archivio una serie iniziata male e terminata con una disfatta che regala a Cleveland il passaggio del turno con un sonoro 4-0. Alla Quicken Loans Arena non c'è quasi mai partita: i Raptors conquistano un flebile vantaggio solo in due occasioni tra primo e secondo quarto prima di venire travolti fino al +35 finale. LeBron James guida i Cavs con 29 punti e 11 rimbalzi, ma il vero colpo di grazia alla serie lo aveva forse assestato con il canestro finale in gara-3 che ha portato Toronto a uno stato di quasi rassegnazione all'ultimo atto: sul cammino della capolista della Eastern Conference cala il sipario.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments