Nba, muore la sorella il giorno prima: Isaiah Thomas segna 33 punti

Grande commozione al TD Garden nella sfida contro i Bulls: il play piange nel minuto di raccoglimento e indossa delle scarpe in onore della sorella

Grande commozione al TD Garden, dove domenica è andata in scena gara 1 dei playoff tra Celtics e Chicago Bulls. Protagonista della serata Isaiah Thomas che, dopo aver perso il giorno prima la sorella Chyna in un incidente d'auto, è sceso ugualmente sul parquet dove ha realizzato la bellezza di 33 punti (top scorer), che però non sono bastati a Boston per portare a casa la prima sfida contro la franchigia di Chicago.

Chyna Thomas è deceduta sabato mattina nei pressi di Seattle a seguito di un incidente stradale. Il decesso è stato confermato dalla polizia dello stato di Washington: la giovane 22enne ha perso improvvisamente il controllo della sua Toyota Camry attorno alle 5 del mattino andando a sbattere contro il guardrail sinistro della carreggiata, proseguendo per circa 15 metri prima di schiantarsi contro un palo della luce. La polizia ha anche riportato che la sorella di Thomas non indossava la cintura di sicurezza al momento dell’impatto.

Il pubblico del TD Garden si è stretto attorno a Thomas con grande affetto: in un primo momento ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Chyna, per poi lasciarsi andare a un caloroso applauso che ha commosso tutta l’arena. Il play è sceso sul parquet indossando delle scarpe in ricordo della sorella, con le scritte “R.I.P Lil Sis” e “I love you”. Ora il giocatore è in dubbio per gara-2: i Celtics gli hanno dato ovviamente carta bianca e toccherà a lui decidere se giocare contro i Bulls oppure partecipare al funerale della sorella

TAGS:
Isaiah Thomas
Nba
Boston celtics
Playoffi
Sorella morta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X